QR code per la pagina originale

Immuni non va su Android: Google lavora al problema

Immuni ha smesso di funzionare su Android, ma Google è già al lavoro per trovare una soluzione: ecco qual è il problema.

,

Immuni e le altre app per il contact tracing del coronavirus pare abbiano smesso di funzionare su Android. O meglio, sembrerebbero dare grandi problemi: per via di un problema tecnico, infatti, le notifiche arriverebbero in ritardo. Google è tuttavia a conoscenza del problema e ha spiegato di essere al lavoro per risolverlo.

Già nella serata di ieri, il gigante di Mountain View ha distribuito una patch, ma potrebbe essere necessario un po’ di tempo prima che le cose tornino a funzionare come prima. Google ha promesso supporto agli sviluppatori per risolvere il problema, e nelle note del fix distribuito si può leggere:

Nella tarda serata del 12 gennaio, un problema con il sistema di notifiche di esposizione su Android ha iniziato a causare ritardi nel controllo delle potenziali esposizioni per gli utenti che hanno installato le app.

A quanto pare, il problema sarebbe da ricercarsi nella configurazione delle chiavi di firma, quindi significa che le app hanno riscontrato intoppi nel download delle chiavi dai server. Di conseguenza, c’è stato un ritardo nell’invio di notifiche e quindi un malfunzionamento generale in piena terza ondata.

Ricordiamo che Immuni è disponibile in tutta Italia da giugno 2020 ed è stata distribuita per far fronte all’emergenza sanitaria in corso. A novembre scorso si era registrato un aumento dei download del 5% rispetto al mese di settembre, con un totale del 17,9% della popolazione ad avere l’app sul proprio telefono.

Video:LibreOffice 6.3