Twitter, in arrivo le reazioni con emoji ai tweet?

Il social network di Jack Dorsey potrebbe introdurre la possibilità di interagire con le emoji ai tweet, sulla falsariga di Facebook.

Parliamo di

Twitter starebbe pensando di introdurre le reazioni con emoji ai tweet, dopo aver già implementato lo scorso anno la funzione che consente agli utenti di rispondere ad un messaggio diretto con un emoticon. A svelarlo è stato il sito techcrunch.com, che ha citato come fonti alcuni insider dell’azienda, che tra l’altro al momento parlano solo di un “test esplorativo” per cercare di capire come gli utenti accoglierebbero l’aggiunta alle classiche interazioni che avvengono sulla piattaforma.

Twitter: emoji ma non solo

Twitter starebbe poi considerando la possibilità di implementare un’altra funzione che consentirebbe agli utenti di segnalare un generale gradimento o una certa antipatia per un tweet con il tradizionale metodo dell’iconcina raffigurante un pollice su o un pollice giù, o in alternativa, un “100” in verde o rosso per indicare “d’accordo” o “in disaccordo”, o un’icona a forma di freccia che punta Su verde e freccia Giù rossa, che ricorda i meccanismi di voto “positivo” e “negativo” di alcuni popolari forum come Reddit.

L’azienda di Jack Dorsey sta portando avanti anche dei sondaggi tra i suoi utenti, consapevole delle sfide che derivano dall’introduzione di reazioni emoji che potrebbero implicare sentimenti negativi nei frequentatori del social più sensibili. Da questo punto di vista è stato per esempio chiesto ai partecipanti al test come si sentirebbero se i propri tweet venissero sottovalutati e se ciò li scoraggerebbe dal twittare in futuro, o se invece lo prenderebbero più come un feedback “costruttivo” sui loro contenuti. Ma anche se avessero utilizzato a quel punto più spesso questo sistema anziché magari rispondere con un commento scritto.

In attesa di novità ufficiali, intanto, Twitter sta lavorando per perfezionare la nuova funzionalità Carrello, introdotta a inizio marzo con l’obiettivo di sfruttare l’immediatezza dei cinguettii per consentire agli utenti di effettuare acquisti veloci, sulla scia intrapresa da altri social network, seppur con alterne vicende.

Ti potrebbe interessare