Oggi è lo Star Wars Day: la saga celebrata in tutto il mondo

A più di 40 anni dall’uscita del primo film, la saga cinematografica più famosa di sempre fa ancora battere i cuori dei fan in tutto il globo.

Oggi è lo Star Wars Day: dopo più di 40 anni dall’uscita in sala del primo film, la saga cinematografica più famosa di sempre fa ancora battere i cuori dei fan in tutto il mondo. Con nove film, un universo espanso e i suoi personaggi divenuti iconici anche tra i meno appassionati, la saga di Star Wars è passata alla storia anche per l’incredibile operazione di merchandising mai vista fino a quel momento, i cui incassi superarono perfino quelli della pellicola stessa.

Le celebrazioni di Star Wars

Al grido di “May the4th be with you”, in tutto il globo milioni di fan sono pronti a celebrare la saga. Tra gli eventi presenti in Italia, per esempio, si segnala [email protected], una diretta in live streaming su Facebook, Twitch e YouTube di 16 ore che tratterà Star Wars a 360° dai film alle serie TV, mentre su Disney+ sarà trasmessa la serie animata Star Wars: The Bad Batch di Lucasfilm.

Nel resto del mondo sono già in corso momenti e party per celebrare la ricorrenza, dalle maratone con i film della saga o eventi a tema. Quest’anno sarà quasi tutto rigorosamente online, magari indossando i costumi dei propri idoli o sfoggiando gli articoli da poco aggiunti alla propria collezione. Perché Star Wars significa anche collezionismo fin dagli albori della saga cinematografica, quando i primi gadget andarono immediatamente a ruba dando vita a nicchie di collezionisti, nonché un mercato parallelo di scambio tra appassionati che va avanti ancora oggi.

Diversi i fattori che influiscono sul prezzo dei prodotti, tra questi troviamo l’anno di produzione o il numero delle copie prodotte, spesso limitato: si va dai 5 euro fino ai 3.500 euro per il Lego Millennium Falcon del 2007, in confezione originale mai aperta. Molto richieste le action figure dei personaggi della cosiddetta serie originale, risalenti alla fine degli anni ’70 e i primi degli anni ’80, di cui potete ammirare una foto qui in basso.

Ti potrebbe interessare