Metaverso, utente paga 650mila dollari per uno yacht virtuale

Mondi reali e virtuali che si intersecano sempre più: oltre allo yacht, in una settimana spesi oltre 100 milioni di dollari in acquisti di “beni” digitali.

Si chiama Metaflower Super Mega Yacht, e come suggerisce il nome è una grossa imbarcazione acquistata dal suo nuovo proprietario per circa 650mila dollari. Un prezzo importante, anche se molto più basso rispetto a quelli che sono i costi medi di uno yacht a motore, che risulta essere di circa 8,6 milioni di euro. Un affare quindi? Dipende dai punti di vista: perché l’imbarcazione in questione non esiste nel mondo reale, ma ha forma solo in quello digitale. Per essere precisi, si trova nel metaverso, all’interno del mondo virtuale di The Sandbox, una piattaforma online che riproduce aspetti e struttura simili al mondo fisico.

The Sandbox e il metaverso

The Sandbox è un “gioco” concepito inizialmente per telefoni cellulari sviluppato su mobile da Pixowl Inc., ma che presto sbarcherà anche su PC Microsoft Windows grazie al team Animoca Brands, dove esiste un mondo digitale che, come scritto prima, simula quello vero. La piattaforma fornisce agli utenti gli strumenti utili per creare il proprio gameplay non lineare, e questi, nel ruolo di “Apprendista della Divinità”, inizia a creare il proprio universo attraverso l’esplorazione e la ricerca di risorse come acqua, suolo, fulmini, lava, sabbia e vetro, interagendo con molti elementi più complessi come umani, animali selvatici e aggeggi meccanici.

Gli utenti svolgono compiti come per esempio usare acqua e terra per creare del fango utile a costruire una capanna, e affrontano sfide del tipo creare una batteria o costruire un circuito elettrico. I giocatori possono anche salvare i mondi che hanno creato e caricarli in una sorta di galleria pubblica.

Questa sorta di spazio parallelo virtuale ha già attirato le attenzioni di vari marchi e personaggi famosi, come per esempio Adidas e Snoop Dogg, riscontrando un successo impressionante. Ma in generale è tutto il metaverso, o meglio le varie interpretazioni a oggi disponibili di questo concetto in termini di universi virtuali e criptovalute, ad attrarre sempre più utenti, aziende e personaggi famosi. Basti pensare che durante la scorsa settimana soltanto, nelle principali piattaforme multiversiali, sono stati spesi oltre 100 milioni di dollari in acquisti di terre e altri prodotti virtuali. In questa cifra rientra lo yacht che dà il titolo alla notizia, che è stato venduto in formato NFT, ovverosia in forma di certificato digitale, per la somma di 149 Ethereum, una criptovaluta, che corrisponde a circa 650mila dollari reali.

 

Ti potrebbe interessare