Google, 20 MLN € a sostegno dell’economia sociale europea

Google prova a sostenere e aiutare gli imprenditori svantaggiati e gli ecosistemi dell’economia sociale.

Parliamo di

Google ha deciso di stanziare 20 milioni di euro per sostenere gli imprenditori svantaggiati e gli ecosistemi dell’economia sociale. “Con l’annuncio di oggi continuiamo il nostro impegno, con uno stanziamento economico importante e un ulteriore supporto tramite AdGrants”, ha dichiarato in una nota la società. Gli imprenditori impegnati nel sociale affrontano le grandi sfide della società che riguardano sia le persone sia il pianeta attraverso un modello di business sostenibile. Si stima che in Europa ci siano circa 2,8 milioni di imprese sociali che danno lavoro a 13,6 milioni di persone e contribuiscono a un’economia più inclusiva, resiliente e sostenibile. Tuttavia, la pandemia ha esacerbato alcune delle problematiche che questi imprenditori devono affrontare, tra cui le disuguaglianze esistenti e l’accesso alle risorse.

Google in aiuto dell’economia sociale e locale

Secondo uno studio pubblicato oggi da ChangemakerXchange e The Possibilists e cofinanziato da Google.org, solo un giovane imprenditore sociale su 5 riesce a vivere grazie al proprio business e oltre il 60% ha manifestato sintomi di burnout, senza contare che gli imprenditori appartenenti a comunità svantaggiate sperimentano tali problematiche anche più acutamente. Inoltre, una ricerca di Euclid Network mostra che le imprese sociali devono superare ostacoli significativi per far crescere la loro attività e incidere in misura maggiore sulla società; in particolare, hanno difficoltà ad accedere ai capitali e al sostegno da parte di aziende e governi.

Ecco perché Google ha deciso di scendere in campo: dell’importo stanziato, 13 milioni di euro verranno impiegati per rafforzare gli ecosistemi locali di economia sociale in tutta Europa e creare migliori opportunità per gli imprenditori svantaggiati.

Tale finanziamento supporterà le principali organizzazioni impegnate nell’economia sociale per creare e sostenere programmi che contribuiscano a rafforzare le capacità degli imprenditori di comunità bisognose e fornire l’accesso a reti, risorse per lo sviluppo delle competenze e strumenti. La prima donazione di Google sarà di 1 milione di euro a favore di Fund 05 in Slovenia, per favorire lo sviluppo del settore dell’imprenditoria sociale nascente nel paese. In tal senso il colosso di Mountain View fa sapere di stare anche supportando Euclid Network nell’iniziativa di riunire i leader dell’economia sociale, affinché possano condividere approfondimenti, insegnamenti e soluzioni oltre i confini nazionali.

Un altro contributo, stavolta di 7 milioni di euro, verrà invece donato a INCO affinché fornisca accesso al capitale e sostegno agli imprenditori appartenenti a comunità svantaggiate sotto forma di donazioni in contanti per un importo compreso tra i 25.000 e i 100.000 euro, per aiutarli a espandere le proprie imprese. INCO aiuterà inoltre chi sta muovendo i primi passi nel settore a trasformare la propria idea in un business, grazie a un finanziamento che va dai 4.000 ai 10.000 euro affiancato a servizi di mentoring e incubazione.

 

 

Ti potrebbe interessare