eFootball è il peggior videogioco dell’anno su Metacritic!

La classifica annuale dei giochi con le peggiori valutazioni di Metacritic non ha lasciato scampo al titolo calcistico di Konami.

Con l’anno che si appresta a concludersi, fioccano su giornali e internet le classifiche dei “migliori e peggiori” più disparate. E anche il mondo dei videogiochi non è ovviamente da meno. Come ormai da tradizione, in tal senso, anche il noto sito Metacritic, che aggrega recensioni dedicate ad album musicali, film o videogiochi, ha stilato la classifica dei peggiori videogame della stagione. Vediamola insieme.

Metacritic, ecco la top ten dei giochi peggiori del 2021

Il “vincitore”, si fa per dire, è stato eFootball di Konami, il gioco che nelle intenzioni dello sviluppatore giapponese avrebbe dovuto raccogliere l’eredità del leggendario Pro Evolution Soccer e proiettare il genere nel futuro. Ma evidentemente gli appassionati la pensano in maniera diametralmente opposta, anche a fronte, purtroppo, di evidenti lacune mostrate dal titolo in termini di contenuti e dal punto di vista tecnico. E anche il mondo dei videogiochi non è ovviamente da meno. Di seguito la top ten completa dei videogame peggiori del 2021 su Metacritic:

  1. eFootball 2022, punti 25 (Multi)
  2. Balan Wonderworld, punti 36 (Nintendo Switch)
  3. Taxi Chaos, punti 42 (PS4)
  4. Werewolf: The Apocalypse – Earthblood, punti 42 (PS4)
  5. Of Bird and Cage, punti 44 (PC)
  6. Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition, punti 47 (Nintendo Switch)
  7. Demon Skin, punti 48 (PC)
  8. Arkham Horror: Mother’s Embrace, punti 48 (PC)
  9. I Saw Black Clouds, punti 48 (PS4)
  10. Necromunda: Hired Gun, punti 49 (PS4)

Molti fan storici della saga calcistica di Konami sperano che questo risultato pesantemente negativo possa servire da stimolo allo sviluppatore, convincendolo a tornare sui propri passi e a riproporre un titolo calcistico “vecchia maniera”, riprendendo quanto di buono fatto fino alla precedente produzione, e migliorandolo per far ripartire come merita la serie Pro Evolution Soccer dopo l’eventuale parentesi del 2021 e il progetto eFootball, che ovviamente andrebbe accantonato del tutto oppure presentato in una nuova forma, magari come un prodotto a se stante rispetto a un sperabile nuovo capitolo di PES.

Ti potrebbe interessare