QR code per la pagina originale

Amazon Echo Flex

Il dispositivo Echo più flessibile porta Alexa in ogni luogo dove siano presenti una presa elettrica e il WiFi.

8,3
  • Recensione
A partire da

€ 29

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Dimensioni8
  • Prestazioni8,5
  • Qualità prezzo9
Pro

Prezzo, nessun cavo, moduli aggiuntivi

Contro

Presa non orientabile

Di , 16 Dicembre 2019

In poco più di un anno Amazon ha lanciato una moltitudine di dispositivi Echo nel nostro paese, e come i rappresentanti dell’azienda ci hanno ripetuto più volte l’Italia è il paese che più di tutti ha apprezzato le molteplici funzionalità di Alexa. Non c’è quindi da stupirsi se dopo il nuovo Echo e il più potente Echo Studio è arrivato da noi anche Echo Flex, anch’esso lanciato durante l’evento dello scorso settembre.

Caratteristiche ()

Echo Flex è un dispositivo tutto in uno, con presa integrata e quindi senza alcuna necessità di cavi di alimentazione. L’installazione è molto semplice: basta collegarlo ad una qualsiasi presa elettrica e sarà subito pronto per la configurazione tramite app Alexa.

La forma è pressoché quella di un parallelepipedo, con spigoli smussati e con l’aggiunta della presa elettrica, che in Europa è del tipo a due poli e quindi compatibile sia con prese verticali (Tipo L) da 10A che con prese tedesche Schuko (Tipo F). Le dimensioni sono di 72x67x73mm ed il peso di 154 grammi.

Sulla faccia frontale, opposta alla presa elettrica, sono posizionati un LED azzurro che si accende quando Alexa è in ascolto, due microfoni a lungo raggio, i due tasti azione e muto (non sono presenti i tasti volume), ed un piccolo altoparlante da 15mm ottimizzato per la voce di Alexa ma non consigliato per l’ascolto della musica.

Di lato troviamo un’uscita audio da 3,5mm per collegare un altoparlante esterno, e in basso una porta USB per connettere uno dei moduli aggiuntivi o per ricaricare uno smartphone con potenza massima in uscita di 7,5 Watt.

Le connettività presenti comprendono il WiFi dual-band ed il Bluetooth per collegarsi ad uno speaker esterno.

Al momento sono disponibili due moduli esterni, prodotti da Third Reality e certificati “Made for Amazon”: una luce notturna con LED RGB e luminosità variabile con sensore crepuscolare ed un sensore di movimento; entrambi hanno dimensioni di 67x36x39mm mentre il peso è rispettivamente di 45g e 41g, e si connettono ad Echo Flex con la porta USB.

Disponibilità e prezzo ()

Il nuovo Amazon Echo Flex è disponibile su Amazon al prezzo di listino di €29,99. I moduli aggiuntivi luce notturna e sensore di movimento di Third Reality sono invece disponibili al prezzo di €14,99.

Amazon Echo Flex

Recensione ()

Abbiamo testato per voi il nuovo Echo Flex, ed abbiamo apprezzato la versatilità di questo nuovo ed economico dispositivo Amazon.

La configurazione iniziale è molto semplice e rapida, ed identica a quella degli altri Echo: basta avviare l’app Alexa ed aggiungere il device seguendo i pochi passi necessari.

A questo punto è possibile fare tutto quello che si può fare con un qualsiasi altro Echo: chiedere ad Alexa alcune informazioni, riprodurre le ultime notizie, pilotare i dispositivi della propria smart home e molto altro. Non ci dilungheremo molto su questo aspetto, ne abbiamo parlato abbondantemente negli altri articoli dedicati ad Alexa. Vediamo invece in cosa si differenzia Echo Flex dagli altri modelli che abbiamo già recensito nelle settimane e nei mesi scorsi.

Innanzitutto la comodità della presa integrata, e quindi l’assenza di cavi, rende Echo Flex più semplice da installare in qualsiasi posto dove si abbia una presa elettrica, ed anche immediato spostarlo da una stanza all’altra qualora lo si volesse.

Pensiamo a situazioni quale un garage, un cucinino o anche il bagno, luoghi dove magari lo spazio è limitato e non abbiamo la possibilità di installare uno smart speaker o uno smart display più ingombrante. Anche in queste situazioni sarà utile avere l’assistenza di Alexa, oppure utilizzare le funzioni Drop-In e Annunci per mandare un messaggio ad uno o più smart speaker presenti in altre stanze della casa.

Echo Flex ha solo un piccolo altoparlante ottimizzato per la riproduzione della voce, quindi non è adatto per l’ascolto della musica, tuttavia Amazon ha pensato ad includere sia il Bluetooth che una porta aux per collegare un altoparlante esterno più adatto alla riproduzione musicale.

Utile poi l’aggiunta della porta USB, non solo per ricaricare uno smartphone o alimentare un qualsiasi altro dispositivo dotato di porta USB-B o USB-C con potenza fino a 7,5 Watt, ma anche per espandere le funzionalità di Echo Flex con i moduli aggiuntivi. Al momento ne sono disponibili due, una luce notturna e un sensore di movimento, ed entrambi possono essere inclusi in routine attivate sia da comandi vocali che da meccanismi automatici.

Possiamo ad esempio far accendere una luce quando si passa davanti al sensore di movimento posizionato vicino la porta d’ingresso o in corridoio, o utilizzare la luce notturna come una lampadina smart scegliendone colore ed intensità o lasciandola accendere in automatico quando il sensore crepuscolare rileva una bassa luminosità. Le routine possono anche includere azioni da IFTTT estendendo l’utilizzo a diversi altri servizi.

In conclusione troviamo il nome di Echo Flex veramente appropriato, trattandosi di un dispositivo molto flessibile e versatile che può esserci d’aiuto in diverse circostanze. L’unico appunto che possiamo fare è quello di avere la presa in posizione fissa, costringendoci a tenerlo in orizzontale quando si usa una presa verticale Tipo L, mentre sarebbe stato meglio poterla ruotare per adattarsi alle diverse prese. Il prezzo di circa 30 euro è sicuramente appropriato, rendendo Echo Flex alla portata di tutti ed adatto come regalo per il prossimo Natale.