QR code per la pagina originale

Huawei P Smart 2019: quasi perfetto

Huawei P Smart 2019 ha uno schermo da 6,21 pollici con notch a goccia, processore Kirin 710, 3 GB di RAM, 64 GB di storage e dual camera posteriore.

Prezzo

€ 249

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Design8,5
  • Prestazioni7,8
  • Qualità prezzo8
Pro

Ottima ergonomia che si apprezza nell'uso a una mano. Schermo di qualità, sia come resa dei colori che come luminosità

Contro

Il comparto fotografico è un po’ sottotono per un prodotto Huawei, soprattutto in condizioni di scarsa luce. Non c’è USB-C per la ricarica

Di , 6 Febbraio 2019

Il catalogo del produttore cinese include smartphone per ogni fascia di prezzo in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti. Il nuovo Huawei P Smart 2019 è indirizzato principalmente ai giovani che cercano un dispositivo economico con un’estetica gradevole e buone funzionalità fotografiche. Rispetto al precedente P Smart ci sono diversi miglioramenti hardware, tra cui uno schermo di maggiori dimensioni e un processore più potente.

Design ()

Il P Smart 2019 possiede un design gradevole e lati arrotondati che permettono una presa più salda. La parte posteriore è in policarbonato con superficie lucida “simil ceramica”, un materiale più economico dell’alluminio e del vetro che offre però una buona resistenza alla cadute e ai graffi. La doppia fotocamera, il flash LED e il lettore di impronte digitali sono nella stessa posizione dei corrispondenti componenti del P Smart+.

La principale differenza rispetto agli altri due modelli della serie è rappresentata dallo schermo FullView con notch a goccia (design Dewdrop). La capsula auricolare è stata spostata nel bordo superiore. La cornice inferiore è piuttosto evidente, ma è comunque disponibile un’ampia area di visualizzazione per i contenuti multimediali. I pulsanti per accensione e volume sono sul lato destro, mentre sul lato sinistro c’è lo slot ibrido per microSD e SIM.

Scheda tecnica ()

Lo Huawei P Smart 2019 ha un display da 6,21 pollici con risoluzione full HD+ (2340×1080 pixel) e rapporto di aspetto 19.5:9. Il pannello LCD supporta l’85% della gamma colore NTSC e la nuova modalità Eye Comfort certificata TÜV Rheinland, in grado di filtrare efficacemente le luci blu ad alta energia, alleviando l’affaticamento degli occhi durante le sessioni d’uso prolungate.

La dotazione hardware è tipica di uno smartphone di fascia media. Huawei ha scelto il processore octa core Kirin 710, utilizzato anche nel P Smart+, oltre che negli Honor 10 Lite e View 10 Lite. Il P Smart 2019 integra inoltre 3 GB di RAM e 64 GB di memoria flash, espandibili con schede microSD fino a 512 GB.

Il notch a goccia ospita una fotocamera frontale con sensore da 8 megapixel, abbinato ad un obiettivo con apertura f/2.0, che può essere sfruttata anche per il riconoscimento facciale. Gli utenti possono utilizzare varie funzionalità IA, come il controllo gestuale, la modalità ritratto (effetto bokeh) con filtri bellezza e il riconoscimento automatico di otto scene.

Per la doppia fotocamera posteriore è stato scelto un sensore principale da 13 megapixel, abbinato ad un obiettivo con apertura f/1.8. Il secondo sensore da 2 megapixel cattura le informazioni sulla profondità, consentendo di applicare l’effetto bokeh. Grazie all’intelligenza artificiale è possibile ottenere scatti di elevata qualità mediante il riconoscimento in tempo reale di 500 scene suddivise in 22 categorie.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC e LTE (dual SIM). Sono inoltre presenti il jack audio da 3,5 millimetri e la porta micro USB. La batteria da 3.400 mAh offre un’autonomia fino a 10 ore di navigazione, 18 ore di riproduzione video e 96 ore di riproduzione musicale. Il software di gestione intelligente della batteria applica diverse misure per estenderne ulteriormente la durata, tra cui la sospensione di app non utilizzate. Il sistema operativo installato è Android 9 Pie con la nota interfaccia EMUI 9.0.

Prezzo ()

Il P Smart 2019 è disponibile in tre colorazioni (Midnight Black, Aurora Blue e Sapphire Blue) ad un prezzo consigliato di 249,00 euro. Acquistando lo smartphone entro il 10 Febbraio, gli utenti riceveranno in regalo lo speaker Bluetooth Huawei SoundStone del valore commerciale di 59,90 euro. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito dedicato.

Recensione ()

Un medio di gamma che ha alcune qualità da top e altre meno. Huawei P Smart 2019 è un telefono ibrido che per certi versi fa arrabbiare, per altri invece esalta. Tra le qualità da top va sicuramente menzionato lo schermo che è davvero ottimo: un FullView IPS da 6,21″, con notch a goccia per avere ancora più spazio a disposizione, che ha un’ottima resa dei colori, un’eccellente luminosità e può essere visto da diverse angolazioni senza mai perdere dettagli.

L’altra caratteristica da top è la sua ergonomia. Si impugna alla grande, non è particolarmente scivoloso e soprattutto è veramente leggero. I suoi 160gr sono distribuiti molto bene e consentono di tenere il terminale in mano senza alcun problema di sorta. Buono anche il dimensionamento della batteria, un’unità da 3.400 mAh e lo storage di ben 64GB, decisamente abbondante per questa fascia di prezzo e più consono su top di gamma.

Fluidità e velocità del software coronano questo elenco di caratteristiche da top, un risultato garantito sia dal potente Kirin 710, sia dalla EMUI 9 basata su Android Pie.

Ma le note positive, purtroppo, si fermano qui a nostro avviso. A far ripiombare con i piedi per terra gli utilizzatori di questo Huawei P Smart 2019 sono altri difetti. In primis  l’accoppiata delle fotocamere principali, 13 MP + 2 MP (quest’ultima usata per l’effetto sfumato nei ritratti), che purtroppo deludono. In piena luce si comportano abbastanza bene, o comunque nella media, ma con poca luce, e soprattutto in interni, offrono scatti decisamente al di sotto delle aspettative.

Peccato perché ci si sarebbe aspettati di più da Huawei in un prodotto di fascia media come questo P Smart 2019. Intendiamoci, esistono sicuramente competitor peggiori nella stessa fascia di prezzo, ma da Huawei siamo abituati a stupirci per la qualità fotografica e ci saremmo aspettati quel quid in più da questo nuovo esemplare che poteva essere consacrato a best buy di categoria.

Purtroppo anche a livello di RAM c’è qualche delusione con i “soli 3GB” disponibili, onesti ma nulla di eccezionale, e la delusione invece è cocente constatando che non troviamo una USB-C per la ricarica dello smartphone, ma la ormai vetusta micro USB.

È difficile dare un giudizio su questo Huawei P Smart 2019, da un lato infatti rimane il rammarico di un terminale che sarebbe potuto essere molto meglio di come è, soprattutto in termini di qualità fotografica e forse anche di materiali costruttivi, dall’altro però ci troviamo difronte a un buon device che a livello di pubblico siamo sicuri riscuoterà un buon successo, per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo e per una piacevolezza di utilizzo che si apprezza soprattutto nell’uso quotidiano.

Immagine: Huawei