QR code per la pagina originale

Huawei P40 lite: un medio che punta al top

Huawei P40 Lite è un eccellente smartphone di fascia media, con rapporto qualità prezzo al top.

Prezzo

€ 300

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design8
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo9
Pro

Qualità prezzo difficilmente eguagliabile dai competitor della stessa fascia

Contro

Design delle fotocamere molto simile ad iPhone 11

Di , 12 Marzo 2020

La “famiglia dei lite” ha sempre avuto grande successo per Huawei: versioni minori dei flagship con ottime prestazioni e un rapporto qualità prezzo eccellente. Non fa eccezione questo nuovo Huawei P40 lite che arriva prima del lancio del suo fratello maggiore, il Huawei P40, e stupisce sotto molti aspetti.

Lo abbiamo provato nel nostro uso quotidiano, purtroppo in piena crisi sanitaria dovuta al Covid-19 e dunque senza poterne apprezzare appieno le funzionalità fotografiche all’aria aperta. Ecco come si è comportato.

Confezione e design ()

In confezione troviamo un caricatore Huawei SuperCharge, il Cavo USB Tipo-C, Cuffie (purtroppo non in-ear e dunque non proprio comodissime da indossare) e l’estrattore per il carrellino della SIM. Il modello che abbiamo ricevuto ha una bella tonalità verde acceso che Huawei chiama Crush Green. Esteticamente il P40 lite è gradevole e si impugna bene anche se le dimensioni sono generose nonostante il lite nel nome: è alto 159,2 mm, largo 76,3 mm e spesso 8,7 mm per un peso complessivo di 183 grammi.

huawei p40 lite frontale

Il design ci ha convinto, anche se non vi è particolare originalità nei designer Huawei, soprattutto per quanto riguarda la disposizione delle fotocamere posteriori che mima un quella di iPhone 11. Lo schermo è il punto forte di questo terminale, un 6,4 pollici FHD+ da 2310×1080 pixel con foro per la fotocamera frontale e un rapporto screen to body del 90,6%. Comodo lo sblocco tramite i/mpronta digitale con il tasto di accensione posizionato lateralmente e ottima la presenza del jack per le cuffie sulla parte bassa del terminale.

Scheda tecnica ()

Per essere un prodotto di fascia media la scheda tecnica del Huawei P40 lite è impressionante e come ci si poteva aspettare dalla casa cinese l’accento è stato posto sul comparto fotografico: ben 5 fotocamere equipaggiano il P40 lite:

  • 48MP Sensore principale con ƒ/1.8
  • 8MP Ultra grandangolare con ƒ/2.4
  • 2MP Camera bokeh con ƒ/2.4
  • 2MP Camera macro con ƒ/2.4
  • Anteriore: 16MP con ƒ/2.0

Ma il P40 lite non brilla solo dal punto di vista fotografico, eccellente anche il resto della dotazione hardware che davvero è a livello di un top di gamma. Huawei Kirin 810 Octa-Core con processo produttivo a 12nm, ben 6GB di RAM e 128GB di ROM, e una batteria da 4200mAh. Ma non è tutto, anche a livello di connettività troviamo veramente tutto:

  • 4G LTE CAT. 13
  • WiFi: 802.11 a/b/g/n/ac 2,4 & 5GHz
  • Bluetooth 5.1
  • GPS/AGPS/GLONASS/Galileo/BDS
  • USB: 2.0, Tipo C
  • NFC
  • Ingresso Jack audio da 3,5mm

Inoltre il P40 lite è un dual SIM con lo Slot 1 per una Nano SIM, 4G LTE mentre lo Slot 2 può ospitare una Nano SIM, 4G LTE o scheda NanoSD.

Prezzo ()

Huawei P40 lite è disponibile in tutte le catene di elettronica ad un prezzo veramente aggressivo, considerando la dotazione hardware: 299,90€. Le colorazioni disponibili sono: Midnight Black, Crush Green (la colorazione del nostro smartphone di prova) e Sakura Pink.
Chi preordinerà il P40 lite avrà in regalo le Huawei FreeBuds 3 (che hanno un valore commerciale di 179€) e 5GB per salvare i propri dati su Huawei Cloud.

Huawei P40 Lite fotocamere

Recensione ()

Non giriamoci intorno: Huawei P40 lite è uno smartphone che dal punto di vista qualità-prezzo ha ben pochi rivali. Difficilmente si trovano sul mercato dei prodotti che abbiamo le caratteristiche hardware di questo smartphone a meno di 300 euro. In più con le FreeBuds incluse per chi preordina c’è un risparmio veramente notevole, beneficiando di cuffie wireless di ottima fattura. Il perché di questa politica così aggressiva sul prezzo da parte di Huawei è chiaro: ad equipaggiare P40 lite c’è Android Open Source 10.01 + EMUI 10.0 ma sono escluse tutte le app di Google e i Google Mobile Services (GMS). Questo significa che alla prima accensione non troveremo le app di Gmail, Chrome, Google Maps, YouTube, Google Play Store e non vi saranno i Google Mobile Services, su cui molte app Android si basano. Tuttavia questa “mancanza” è facilmente colmabile e dopo il primo “spaesamento” è molto semplice rimpiazzare le app Google con altre altrettanto valide, reperibili su Huawei App Gallery, oppure utilizzando TrovApp, un’applicazione utilissima proprio per trovare e installare apk (da ApkPure e Amazon AppStore) per ogni esigenza. TrovApp permette di installare anche alcune app targate Google.

Huawei P40 Lite

Nella nostra prova siamo riusciti ad installare in pochi clic Chrome e Maps di Google che non risentono di alcun problema di funzionamento su Huawei P40 lite. Non è possibile invece installare l’app di Gmail e di YouTube, ma si può ovviare usando il client email presente su P40 lite, dove è configurabile qualsiasi account Gmail, e utilizzare la versione Web di YouTube. Se proprio si vuole avere un’icona per lanciare YouTube è sufficiente aggiungere alla schermata Home una scorciatoia dal browser preinstallato oppure da Chrome.

Comunque lo smartphone è completamente utilizzabile anche senza dover ricorrere alle app di Google e anzi, il fatto di non usare le app di BigG si è rivelato, nelle prove fatte, anche un vantaggio dal punto di vista dei consumi energetici.
Sulla durata della batteria va detto come i 4200mAh uniti a una buona ottimizzazione del sistema consentano un uso giornaliero senza doversi preoccupare di ricaricare per un’intera giornata, anche facendo un utilizzo spinto dello smartphone.

Molto buono il comparto fotografico: il P40 lite è un eccellente smartphone per il punta e scatta, grazie a una ottima velocità nella messa a fuoco. Se la cava molto bene sia nelle macro, sia nelle foto da lontano, dunque le 4 fotocamere posteriori sono state tutte assolutamente all’altezza, ma ci ha stupito la fotocamera frontale. I selfie vengono davvero bene, anche in condizione di scarsa illuminazione e anche in notturna, caratteristica non banale neanche per un alto di gamma, figuriamoci su un medio come il P40 lite.

Complessivamente il Huawei P40 lite è davvero uno smartphone che ci è piaciuto: bello schermo, buona qualità fotografica, consumi della batteria ridotti e ottimo rapporto qualità-prezzo. Con piccoli, davvero piccoli, aggiustamenti sul software che siamo abituati ad usare quotidianamente è un telefono che per il prezzo a cui è venduto rappresenta un’ottima scelta per chiunque.