Notizie su sentenza

Amazon Dash Button: stop in Germania

Filippo Vendrame, 11 Gennaio 2019 - Un tribunale tedesco ha messo al bando gli Amazon Dash Button in quanto andrebbero a violare la legislazione sulla protezione dei consumatori.

Apple dovrà aiutare l’FBI per San Bernardino

Marco Grigis, 17 Febbraio 2016 - Apple dovrà fornire assistenza tecnica all'FBI, per ricavare informazioni utili dallo smartphone di un attentatore di San Bernardino: lo decide un giudice.

Cassazione: Windows non utilizzato? Rimborsato

Filippo Vendrame, 12 Settembre 2014 - La Corte di Cassazione ha confermato che chi non sottoscrive la licenza d'uso del sistema operativo di un computer può restituirlo e chiederne il rimborso

Hotfile, persa la battaglia con la MPAA

Giovanni Ferlazzo, 31 Agosto 2011 - Hotfile costretta a fornire i suoi dati utente alla MPAA che può adesso dimostrare come il servizio di file sharing promuovi la violazione del copyright.

eBay è responsabile per l’abuso di trademark

Marco Locatelli, 12 Luglio 2011 - In merito al caso Oreal, la Corte di Giustizia Europea ha dichiarato eBay responsabile degli abusi del trademark compiuti dai propri utenti.

Stupri e ricatti su Facebook: arrestato

Floriana Giambarresi, 14 Gennaio 2011 - Un ragazzo californiano ha rubato foto di nudo da centinaia di account email e pubblicato il tutto sui relativi profili di Facebook: rimarrà in carcere per 6 anni

Tiffany vs eBay: il caso è chiuso

Floriana Giambarresi, 1 Dicembre 2010 - La Corte Suprema ha respinto il ricorso di Tiffany contro eBay per la vendita di gioielli falsi. La piattaforma non è responsabile

Cassazione: l’insulto via mail è meno molesto

Giacomo Dotta, 30 Giugno 2010 - Secondo la Cassazione un insulto inviato via mail è meno offensivo di uno inviato per telefono. Questo perchè non c'è sincronia nell'azione e la natura dello strumento elettronico consente una interazione mediata, meno invasiva e quindi meno molesta

Google Books, tempi lunghi in tribunale. La sentenza viene nuovamente posticipata

Floriana Giambarresi, 19 Febbraio 2010 - Una delle maggiori polemiche che hanno coinvolto Google negli ultimi tempi riguarda Google Books, interessante servizio che sta raccogliendo da anni i libri di tutto il mondo in una specie di biblioteca online. Doveva arrivare il 18 febbraio la sentenza definitiva del giudice Denny Chin, che avrebbe dovuto prendere una decisione, una volta per tutte […]

Spam su Facebook: maxi multa da 711 mln di dollari

Cristiano Ghidotti, 30 Ottobre 2009 - Un tribunale californiano ha emesso ieri la sua sentenza nei confronti di Sanford Wallace, qui a fianco ritratto in un esplicativo scatto risalente ad una dozzina di anni fa, condannandolo al pagamento di un’ammenda da 711 milioni di dollari per attività di spamming illegale su Facebook.

Pirate Bay: possibile un nuovo blocco in Italia

Gianluca Rini, 1 Ottobre 2009 - Continuano le vicende legali che vedono coinvolto il noto portale di ricerca torrent The Pirate Bay. L’anno scorso il Tribunale della Libertà di Bergamo aveva redatto un’ordinanza con la quale veniva annullato il sequestro preventivo ordinato precedentemente dalla Procura della stessa città. Adesso arriva un altro colpo di scena completamente inatteso: la Cassazione ha annullato […]

Vittoria della RIAA contro Usenet.com

Emanuele Menietti, 2 Luglio 2009 - La RIAA incassa una nuova sentenza a suo favore. Una corte distrettuale ha da poco dichiarato colpevole Usenet.com per aver favorito il download illegale di file musicali protetti dal diritto d'autore. La causa era stata intentata dalla RIAA nel 2007

Facebook perde la causa contro il suo clone

Emanuele Menietti, 19 Giugno 2009 - StudiVZ non ha plagiato l'interfaccia grafica e il funzionamento di Facebook. Lo ha da poco stabilito una corte tedesca ponendo fine alla querelle legale tra i due social network. Facebook può ancora contare sull'appello e su una causa analoga negli USA

Per The Pirate Bay arriva la condanna

Emanuele Menietti, 17 Aprile 2009 - La Corte di Stoccolma ha da poco emesso la propria sentenza contro i quattro imputati nell'affaire The Pirate Bay. I giudici li hanno dichiarati colpevoli per aver violato le leggi sul copyright e dovranno ora scontare un anno di carcere. Presto l'appello

TorrentSpy continua a lottare

Luigi Licari, 18 Febbraio 2009 - TorrentSpy, uno dei più popolari tracker torrent prima della chiusura avvenuta ad opera dell’MPAA, ha proposto appello per resistere all’ordine della Corte di Los Angeles di pagare più di 100 milioni di dollari agli studios cinematografici per aver infranto le leggi a tutela del diritto d’autore. Il giudice fu durissimo riconoscendo TorrentSpy colpevole di aver […]

Pirate Bay pronto a citare l’IFPI in giudizio

Luigi Licari, 10 Febbraio 2009 - La guerra tra provider e associazioni a tutela del diritto d’autore non accenna a fermarsi, generando preoccupazioni e lamentele da parte degli sharer. Com’è noto, negli ultimi anni RIAA, IFPI e altre associazioni hanno spesso fatto pressioni presso i provider affinché i tracker torrent venissero resi irraggiungibili. A volte sono state portate avanti battaglie legali […]

È reato la falsa identità su MySpace

Giorgio Rini, 3 Dicembre 2008 - Chi di noi non ha desiderato almeno una volta nella vita di provare cosa vuol dire vivere con un’altra identità? Magari solo per una momentanea voglia di evasione dalla routine e dai problemi quotidiani o per vedere cosa si prova nei panni di un’altra persona completamente diversa da noi. Da questo punto di vista il […]

Condannato perché il suo blog era un giornale

Emanuele Menietti, 2 Settembre 2008 - Dopo circa due mesi dalla condanna del blogger Carlo Ruta, il giudice Patricia Di Marco ha da poco rilasciato le motivazioni della sentenza. Secondo il magistrato il sito online di Ruta era un giornale a tutti gli effetti e andava registrato in tribunale

eBay vince la battaglia contro Tiffany

Tullio Matteo Fanti, 15 Luglio 2008 - eBay riporta una importante vittoria presso il tribunale americano nei confronti della catena di gioiellerie Tiffany: il colosso delle aste online non avrebbe secondo i giudici la responsabilità di prevenire la vendita di prodotti contraffatti

Blogger condannato per i commenti sul suo blog

Emanuele Menietti, 7 Luglio 2008 - Il blogger spagnolo Julio Alonso, CEO di un network di blog famoso in Spagna, è stato condannato a risarcire la Sociedad General de Autores y Editores per aver ospitato sul suo blog alcuni commenti ritenuti diffamatori. Il blogger ricorrerà in appello