QR code per la pagina originale

Jajah buttons: continua l’intreccio tra telefonia e web

,

Che la convergenza tra il mondo web e quella della telefonia risulta sempre più intensa è ormai un dato di fatto.
Una declinazione di questo aspetto sta nel rendere accessibile un servizio telefonico, che sfrutti la tecnologia VoIP, partendo da una pagina web. Ciò è possibile ad esempio grazie ai plugin di skype che si integrano nei browser e che consentono di utilizzare l’applicativo per chiamare i numeri telefonici presenti in una pagina, attraverso i vari servizi offerti (skype out, P2P, etc..).
Non solo.
Un altro esempio è dato dai widget, ossia elementi grafici tramite i quali è possibile accedere ai servizi e che sono ormai un must del web 2.0: molti provider di servizi telefonici su IP hanno orientato i propri sviluppi software anche in questa direzione.

Ultimo in ordine temporale, Jajah ha recentemente promosso il servizio Jajah buttons, disponibile per tutti gli utenti registrati al servizio e che dispongono di un accredito.
In pratica si tratta di una porzione di codice HTML che un utente Jajah può inserire nel proprio sito, nel proprio blog etc.., che permette di essere chiamato sul proprio account Jajah da chi visita la pagina web.
Il servizio, come specificato sul sito italiano di Jajah, è gratuito solo in alcuni casi: condizione necessaria che il chiamante sia un utente Jajah.
Proprio per questo motivo per utilizzare il servizio è necessario accreditare l’account, mentre la creazione del testo avviene utilizzando un semplice wizard presente sul sito web del provider.
Per chi utilizza il formato HTML per la formattazione delle proprie email, è possibile inserire il tasto Jajah anche nella firma digitale. Provare per credere!

Notizie su: