QR code per la pagina originale

Mappe 3D, Microsoft non si arrende e rilancia

Conclusa la transazione con Caligari, società specializzata nella realizzazione di immagini e animazioni 3D e nella creazione di software user friendly utili allo scopo. La cifra non è nota ma lo è l'obiettivo: tallonare Google Earth

,

Per scacciare il tempo nell’attesa della risposta di Yahoo a Redmond è stata compiuta un’altra acquisizione di portata decisamente più piccola ma dalle potenziali conseguenze molto interessanti. Si tratta di Caligari, società specializzata nei modelli e nelle animazioni in 3D. Lo scopo dell’operazione sembra abbastanza scontato: implementare Virtual Earth.

Microsoft, si sa, non lascia nulla a nessuno, quantomeno non senza aver lottato prima, e il settore delle mappe online non fa eccezione. Il suo Virtual Earth è probabilmente il sistema più usato dopo Google Earth (o Google Maps), ma manca ancora di un buon software per il 3D, che dovrebbe essere la prossima frontiera di simili servizi, già annunciata da diversi esperimenti dei vari competitor. A tale scopo Google ha comprato nel 2006 SketchUp, compagnia simile a Caligari, e con la sua tecnologia si possono ora posizionare modellini 3D nelle mappe.

Caligari opera nel settore dal 1986, quando faceva modelli 3D per l’Amiga. Dal 1994 il suo software di punta è sempre TrueSpace che ha il punto di forza nella semplicità d’uso: un esempio si può vedere qui e qui diverse immagini. Sembra quindi che Microsoft userà l’esperienza dell’azienda per migliorare il suo sistema, già in beta, di zoom nelle città, per consentire il fly-through e per consentire agli utenti di implementare le stesse.

I termini dell’accordo non sono stati resi noti ma la notizia è stata data sia sul blog di Virtual Earth che su quello del CEO di Caligari, Roman Ormandy. L’acquisizione fa inoltre il paio con quella di MultiMap fatta sempre da Microsoft in Dicembre, un’altra società specializzata nel settore mappe.

Notizie su: