QR code per la pagina originale

La baia non toccata dall’incendio

,

C’è stata preoccupazione tra gli utenti legati al mondo di BitTorrent, preoccupazione derivante dalla notizia secondo la quale un incendio si sarebbe sviluppato nel datacenter di PRQ, il servizio di hosting svedese, rendendo inaccessibile per alcune ore portali e tracker di file sharing.

L’incidente sarebbe dovuto ad un eccesso di carico elettrico su un sistema UPS, che ha preso fuoco mettendo fuori uso Waffles, Suprnova, Swebits ed EZTV.

L’inaffondabile baia, Pirate bay, è però rimasta fuori da questa disgrazia, baia che oggi come oggi è presa continuamente di mira dalle major e i cui server nel 2006 vennero sequestrati proprio mentre erano ospitati da PRQ.

Tiamo ed Anakata, tra i fondatori di The Pirate Bay, dal fatidico 2006 incominciarono a trasferire i server del sito, in luoghi che forse solo loro conoscono.

Ad essere vittime di una sosta improvvisa sono state anche alcune attività legate in qualche modo a The Pirate Bay come Bayimg, ma il tracker, e il motore di ricerca della Baia, hanno continuato senza tante difficoltà le proprie attività. Comunque, il periodo di blackout è durato poco, questione di qualche ora, necessarie ad un elettricista per sistemare il guasto e, lentamente, i server sono tornati alla loro normale attività.

Notizie su: