QR code per la pagina originale

Google Music semplifica il download dei brani

Google Music aggiorna l'applicazione Music Manager, che ora consente di scaricare la propria discografia in locale con un solo click.

,

Google Music, il servizio per lo streaming di contenuti musicali di bigG attivo negli Stati Uniti (e mediante qualche workaround anche da noi), introduce in questi giorni alcune nuove funzionalità. La più importante, spiegata con un messaggio sulla pagina ufficiale Android di Google+, è quella che consente di effettuare il download di tutta la propria discografia online, o di una parte, con un solo click.

A differenza di quanto accaduto in precedenza, quando per salvare in locale i brani caricati sui server Google era necessario scaricarne uno alla volta dall’interfaccia Web della piattaforma, ora è sufficiente selezionare le opzioni “Download my library” oppure “Download purchased music” dall’applicazione Music Manager. Questo permetterà di scaricare in un sol colpo la musica caricata in precedenza mediante upload dal proprio disco oppure quella acquistata sull’Android Market, in formato MP3 a 320 kbps.

Introdotta inoltre un’altra funzionalità, che permette di condividere sul social network Google+ il videoclip di uno specifico brano tra quelli a disposizione in Google Music. L’intento di bigG è chiaramente quello di creare un vero e proprio ecosistema all’interno del quale gestire, riprodurre e condividere la musica preferita, che comprende dispositivi Android, streaming video su YouTube, audio su Music, i contatti G+ e gli acquisti sull’Android Market.

Notizie su: