QR code per la pagina originale

comScore: cosa fanno le donne online

A maggio 2011, le donne europee che hanno effettuato un accesso al Web sono aumentate: navigano soprattutto tra i negozi online.

,

Nel mese di maggio 2012 comScore ha notato un incremento dell’accesso online tra i cittadini dell’Unione europea, i quali hanno navigato sul Web per una media di 27.6 ore cadauno. Attraverso la rilevazione dei dati relativi a 18 diversi mercati europei, è stato possibile comprendere come siano stati 395.700 i cittadini che hanno fruito della Rete, e sono stati anche messi in luce i siti Web che hanno visto un notevole traffico proveniente dalle donne.

È stato Tumblr ad avere il maggior numero di donne rispetto agli altri differenti siti Web, le quali hanno rappresentato nel mese di maggio il 69% del tempo totale trascorso sulla nota piattaforma. Al secondo posto figura invece il negozio tedesco Otto Gruppe (68.8%), mentre al terzo si trova Groupon, con il 61.7% di traffico in rosa.

Tramite le analisi condotte da comScore è facile notare come sia composte più da donne da che uomini quella fetta di netizen che mostrano un chiaro interesse per lo shopping online. Il 70,9% del popolo rosa preferisce spendere parte del proprio tempo libero navigando negli store online che vendono profumi e articoli di cosmetica, seguito dal 67,9% delle donne che cercano prodotti di bellezza e di moda e dal 66,8%, invece, che cerca sul Web negozi che vendono abbigliamento. Le donne si dimostrano però interessate anche alle informazioni di carattere medico/sanitario (63,6%), cosa che suggerisce un maggior coinvolgimento circa le tematiche relative alla salute e alla cura del corpo.

In Europa vi sono ben 191.5 i milioni di donne dai 15 anni in su che hanno navigato sugli store online nel mese di maggio 2012, dato che rappresenta il 48.4% dell’intera audience, ovvero un pubblico in crescita e che si dimostra sempre più interessato ai servizi di vendita al dettaglio messi a disposizione sul Web. Sono le donne russe a mostrare il più chiaro interesse verso la Rete, con oltre 57 milioni di utenti attivi, seguito da quelle tedesche (51.714), francesi (43.212), britanniche (37.640) e italiane (28.564). Chiudono la classifica invece le finlandesi, le norvegesi e le irlandesi, territori nei quali la fruizione del Web è ancora cosa prevalentemente maschile.

Fonte: comScore • Immagine: Flickr • Notizie su: