QR code per la pagina originale

Windows 8: addio ai gadget del desktop

Le informazioni mostrate dai vecchi widget presenti sul desktop di Windows possono essere ottenute con le applicazioni Metro di Windows 8.

,

Windows 8 non supporterà più i gadget del desktop. La conferma arriva dal sito cinese Win8china che ha ottenuto una delle ultime build del sistema operativo, in cui non è stato trovato nessun riferimento alla funzionalità introdotta inizialmente in Windows Vista, ma presente ancora nella Release Preview rilasciata a fine maggio. Tutte le informazioni ricavate dai gadget possono essere infatti ottenute mediante le applicazioni Metro, il che avrebbe generato sovrapposizioni e ridondanza sicuramente negative per le strategie del gruppo.

Nella build 844x di Windows 8, non disponibile pubblicamente, non è stata trovata nessuna voce sui gadget né nell’ambiente desktop né all’interno del Pannello di controllo. Questi piccoli widget sono stati introdotti con Windows Vista mediante una specifica barra laterale. In Windows 7 è stata rimossa la sidebar, ma sono rimaste le mini app in versione standalone. I widget erano sviluppati in HTML e visualizzavano informazioni provenienti da Internet, come le news, le previsioni del tempo e le conversioni delle valute, oltre a mostrare il calendario, un orologio e l’occupazione della CPU. Uno dei motivi per cui Microsoft avrebbe deciso di eliminare i gadget è ovviamente legato alla nuova interfaccia. Dato che nella versione finale di Windows 8 verrà rimosso Aero e cambiato l’aspetto delle finestre desktop, la presenza dei widget avrebbe rovinato l’estetica complessiva.

Inoltre, come si può facilmente intuire, si tratta di funzionalità che si possono ottenere benissimo con una delle applicazioni Metro preinstallate. In Windows 8, infatti, sono disponibili le app Meteo, Finanza, News e Calendario, che mostrano le stesse informazioni in modo più chiaro e completo. Dal punto di vista della dimensione e delle funzionalità, le live tile presenti sullo Start screen sono assimilabili a piccoli widget, consentono la ricezione di informazioni in tempo reale e vengono assimilate all’interfaccia per rendere quanto più ordinata ed utile la presenza del box nel contesto della schermata in uso.

Fonte: The Verge • Immagine: Microsoft • Notizie su: