QR code per la pagina originale

Startup Weekend al TAG di Milano

Lo spazio di co-working a Milano ospiterà per tre giorni imprenditori, investitori e startup, per promuovere il loro incontro. Iscrizioni ancora aperte.

,

Startupper, sviluppatori, webmaster, grafici, web addict da un parte, investitori, tecnici ed esperti dall’altra, in una maratona di 54 ore nella quale emergeranno relazioni costruttive e nuove possibili startup da sviluppare. Tutto questo è Startup Weekend, la più grande iniziativa al mondo di startup competition, che in Italia ha già visto varie edizioni e stavolta troverà ospitalità nei tremila mq del Talent Garden di Milano.

Lo Startup Weekend è in programma dal 1° al 3 febbraio e manterrà la formula che tanto piace alla community degli startupper italiani, riscuotendo un successo di partecipanti e qualità delle idee progettuali tali che alcune si sono trasformate in startup operative sul mercato e di grande rilevanza come Intoino (una applicazione dedicata allo sviluppo di progetti basati su Arduino, arrivata a LeWeb di Parigi).

Per questa edizione, organizzata insieme a Startupbusiness e Frontiers of Interaction, il TAG di Milano ha coinvolto imprenditori e venture capital di grande richiamo per comporre la giuria che sarà chiamata a valutare i progetti alla fine della maratona. Altissimo profilo anche dei mentor che supporteranno i team nello sviluppo delle idee nel corso della tre giorni. Ci saranno Matteo Penzo (Frontiers of Interaction), Emil Abirascid (Startupbusiness), Andrea Baldini (Earlybird), Massimo Sgrelli (Wave Group), David Casalini (RnD Lab), Giorgio Baresi (Frog), Alessandro Rimassa (IED). A questi persone spetta il compito di aiutare i giovani startupper a capire se le proprie idee d’impresa sono valide e realizzabili, impostandole concretamente.

Lo Startup Weekend comincia il venerdì sera, quando i partecipanti espongono il pitch, l’idea di business che vorrebbero realizzare, cercando di appassionare i presenti ed ispirarli a far parte della propria squadra di sviluppo. La sera stessa vengono votate tutte le idee presentate e quelle più apprezzate diventeranno oggetto dello sviluppo delle successive ore, dopo che si saranno formati i team in base agli interessi delle singole persone.
Il sabato e la domenica mattina sono dedicati allo studio della strategia e allo sviluppo concreto del prodotto (programmazione software, app, studio grafica, business plan, marketing) nel team, con la possibilità di confrontarsi con i Venture Capital (investitori) e con esperti del settore che permettono all’aspirante imprenditore di avere suggerimenti per allargare la propria visione.
La domenica pomeriggio/sera i progetti vengono presentati e giudicati dalla giuria e, in alcuni casi, vengono anche finanziati.

Gli organizzatori tengono a precisare che queste maratone sono progettate specificatamente per gli imprenditori che desiderano avere un feedback sulla propria idea, trovare un co-fondatore o acquisire nuove competenze, ma sono aperte a chiunque desideri tastare il terreno imprenditoriale, e sono un contesto privo di rischi. Perché dunque non partecipare? Sono già più di cento le iscrizioni pervenute attraverso il sito ufficiale milan.startupweekend.org: l’obiettivo è raggiungere i 150 partecipanti.

Fonte: Startupweekend • Notizie su: