QR code per la pagina originale

Playground Sessions, lezioni di piano interattive

Per imparare a suonare il pianoforte da oggi è possibile affidarsi a Playground Sessions, software interattivo sviluppato da una startup di New York.

,

Imparare a suonare uno strumento musicale può essere un’esperienza appagante, ma al tempo stesso faticosa. Destreggiarsi tra la lettura degli spartiti, gli esercizi per allenare l’orecchio e la composizione di accordi o scale può scoraggiare anche chi è dotato di un talento naturale, portandolo così ad abbandonare il processo di apprendimento troppo presto. Questo vale per la chitarra come per la batteria, per uno strumento a fiato così come per pianoforte o tastiera. Fortunatamente la tecnologia viene in aiuto, proponendo software e applicazioni Web dedicate proprio a rendere meno ostico il passo necessario per chi da ascoltatore desidera diventare musicista.

Premesso che affidarsi a un maestro competente e in grado di correggere fin da subito gli errori di impostazione resta la strada migliore, di recente hanno fatto la loro comparsa in Rete alcune interessanti soluzioni per imparare a suonare. È ad esempio il caso di Instinct, piattaforma che offre lezioni di chitarra con spiegazioni dettagliate su come eseguire i riff dei brani, gli assoli o l’accompagnamento. Tutto ciò di cui c’è bisogno è un computer con un microfono, il resto viene gestito interamente all’interno del browser. Oggi si segnala invece Playground Sessions, un programma che svolge una funzione molto simile, ma per chi ha intenzione di cimentarsi con i tasti bianchi e neri di pianoforte o tastiera.

Il progetto è stato lanciato da una startup di New York ed esce oggi dalla fase beta per diventare accessibile a tutti. Oltre al software, per il suo utilizzo è necessario possedere una tastiera MIDI connessa al computer, ma presto verrà resa disponibile anche un’app per tablet, in modo da poter sfruttare l’interazione con il display touchscreen. Usufruire del servizio non è gratuito: si può scegliere tra un abbonamento dalla durata di un anno, a 9,99 dollari al mese, oppure quadrimestrale per 14,99 dollari al mese. Anche i brani devono essere acquistati mediante uno store proprietario, al prezzo di circa 5,99 dollari cadauno.

Tra i punti di forza di Playground Sessions va senza alcun dubbio citato il suo approccio “social” alle lezioni, con la possibilità di tenere sott’occhio i progressi effettuati e condividerli con gli amici attraverso Facebook o Twitter. Per ogni esecuzione vengono poi restituite informazioni dettagliate sugli errori da correggere e sulle parti suonate in modo esatto, così da sottoporre all’utente esercizi adatti alle sue esigenze.