QR code per la pagina originale

Offerte vacanze last minute, occhio alle truffe

Con la crescita del mercato dei viaggi online, aumentano anche i rischi di incappare in offerte last minute fasulle create ad hoc per truffare chi viaggia

,

L’estate sta avanzando velocemente e gli italiani tra breve inizieranno la tanta attesa pausa estiva ed i più fortunati si concederanno una meritata vacanza. Oggi, per decidere e prenotare un viaggio, gli italiani sembra affidarsi sempre di più ad internet tanto che il mercato dei viaggi online cresce velocemente anno dopo anno. La svolta digitale delle vacanze sembra spiegarsi soprattutto nella possibilità di trovare offerte che permettano un risparmio maggiore rispetto a quelle dei canali tradizionali.

Infatti, secondo due studi pubblicati l’anno scorso da Trivago e da British Airways, negli ultimi 10 anni il numero di chi prenota online sarebbe cresciuto del 67% soprattutto nell’ottica proprio di ottenere un maggiore risparmio. I siti di viaggio consultati in media per prenotare un viaggio sarebbero dai 2 ai 5 per il 57% degli intervistati e, cosa importante, per il 73% il prezzo è la ragione discriminante. Ma se gli utenti oggi si sono trasformati in accaniti investigatori alla ricerca di allettanti offerte last minute, purtroppo anche i truffatori si sono dati da fare per approfittare di questo fenomeno. Nelle prossime settimane gli esperti dei G DATA Security Labs si aspettano infatti un aumento nelle email di spam mirate agli utenti Internet in cerca di offerte per le loro vacanze. Attenzione dunque a confermare le prenotazioni o alle allettanti offerte last minute che arrivano nella nostra casella email. Molte email arrivano con file allegati infetti o contengono link che puntano a siti non sicuri contenenti trappole malware.

I malintenzionati che puntano a truffare i viaggiatori, sembrerebbero puntare su precisi obbiettivi a discapito degli utenti. Secondo G DATA essi sarebbero interessati in particolare ai dati bancari e delle carte di credito che possono essere poi rivenduti nei forum underground o utilizzati in maniera illecita per altre attività criminali.

Ecco che dunque G DATA offre una serie di consigli per prenotare con sicurezza le proprie vacanze online:

  • Occhi aperti: gli utenti dovrebbero controllare attentamente le offerte e vedere in dettaglio se sono previsti costi addizionali di qualsiasi tipo. Offerte gratuite e molto convenienti contengono spesso dei costi nascosti
  • Controllare il fornitore del servizio: gli operatori, gli agenti di viaggio, gli hotel e le compagnie aeree possono offrire delle vacanze online. In ogni caso gli utenti Internet dovrebbero controllare se sono fornite informazioni sul nome, il profilo legale della società, il nome del rappresentante legale, l’indirizzo completo, i numeri di telefono e fax, la partita IVA e così via
  • Direttamente nel cestino: la email di spam devono essere cancellate immediatamente. Gli allegati o i link contenuti nei messaggi provenienti da utenti sconosciuti non devono mai essere aperti
  • Installare gli aggiornamenti: il sistema operativo e tutti i software in uso devono essere sempre aggiornati. Questo permette di bloccare falle di sicurezza che potrebbero essere sfruttate
  • Installare un software per la sicurezza informatica: una soluzione completa è altamente raccomandata. Oltre alla protezione contro virus deve essere inclusa la protezione in tempo reale per quando si naviga in internet e un filtro antispam

Fonte: G DATA Security Labs • Immagine: Ciao Tenerife • Notizie su: