QR code per la pagina originale

Telecom Italia sperimenta la fibra a 100 mega

Telecom Italia ha avviato la sperimentazione dell'offerta in fibra ottica sino a 100 Mbps nella città di Vicenza. Nessun dettaglio sul debutto commerciale

,

Telecom Italia ha iniziato la sperimentazione dell’offerta in fibra ottica a 100 Mbps, in realtà su tecnologia VDSL 2, nella città di Vicenza. Gli abitanti della città veneta, già clienti di un’offerta in fibra dell’operatore, potranno partecipare alla sperimentazione della nuova offerta di connettività semplicemente chiamando il 187 entro il 31 marzo 2015. Telecom Italia non ha svelato nessun dettaglio su quanto durerà la fase di test e su quando arriverà l’offerta commerciale. Anche la notizia sull’avvio della sperimentazione è passata silenziosamente.

L’unico annuncio Telecom Italia l’ha pubblicato infatti solamente all’interno del suo portale nelle pagine dedicate all’offerta “TUTTOFIBRA” che oggi presenta un’offerta di connettività sino a 30 Mbps in download e sino a 3 Mbps in upload. Un’offerta sino a 100 Mbps, in realtà, nei listini di Telecom Italia è già presente ma solo nella città di Milano dove è disponibile la tecnologia FTTH, dove cioè la fibra è portata sin dentro alle abitazioni. L’attuale offerta a 30 Mbps si basa, invece, sulla tecnologia VDSL 2 che prevede la fibra ottica sino all’armadio di zona (Fiber to the Cabinet) e poi il classico doppino in rame sin dentro all’abitazione dei clienti.

Telecom Italia sperimenta la fibra a 100 mega

Telecom Italia sperimenta la fibra a 100 mega a Vicenza (immagine: Telecom Italia).

Telecom Italia sta dunque lavorando per offrire connettività sino a 100 Mbps a tutti i suoi clienti che oggi possono contare sull’offerta sino a 30 Mbps. Impossibile sapere oggi se l’upgrade sarà offerto a costo zero oppure no. In ogni caso era da tempo che circolavano voci su una possibile offerta a 100 Mbps dell’operatore italiano. Del resto, il mercato dell’offerta della banda ultra larga è in pieno fermento e lo stesso operatore, recentemente, ha deciso di investire molte risorse per offrire servizi di connettività sempre migliori.