QR code per la pagina originale

FIFA 17: disponibile la Companion app ufficiale

Electronic Arts ha pubblicato oggi l'applicazione ufficiale FIFA 17 Companion, in download gratuito per i dispositivi mobile Android, iOS e Windows.

,

Ancora un paio di giorni e FIFA 17 farà il suo debutto ufficiale (giovedì 29 settempre) sulle piattaforme PC, PlayStation 3, Xbox 360, PS4 e Xbox One. La nuova simulazione calcistica di EA Sports si appresta dunque a sfidare, anche in questa stagione, la concorrenza di Konami con il suo PES 2017, già disponibile sul mercato da un paio di settimane.

FIFA 17 Companion

Tra le modalità offerte da FIFA 17 tornerà anche Ultimate Team, una delle più apprezzate e giocate dalla community di fan. Per chi non ne fosse a conoscenza, è una sfida che permette di creare la propria squadra personalizzata acquisendo giocatori e potenziamenti mediante un sistema di carte collezionabili. Sarà possibile gestire la rosa e la formazione anche in mobilità, grazie all’applicazione Companio pubblicata oggi da EA Sports e distribuita in download gratuito sui dispositivi mobile con sistema operativo Android, iOS e Windows. Questa la descrizione.

Grazie alla Companion App, che consente una gestione completa del tuo Club FUT 17 anche quando sei lontano dalla console o dal PC, puoi preparare la tua squadra per la prossima partita, fare un’ultima offerta per un trasferimento e trovare nuovi giocatori e oggetti nei pacchetti utilizzando crediti e FIFA Points.

Screenshot per la versione Android dell'applicazione FIFA 17 Companion

Screenshot per la versione Android dell’applicazione FIFA 17 Companion

Il bug dei corner

Intanto, a poco più di due giorni dal debutto ufficiale di FIFA 17, si parla di un bug riscontrato da chi ha già avuto modo di provare la simulazione calcistica. Si tratta di un modo per segnare su calcio d’angolo (o più in generale sui cross dalla linea di fondo), che pare funzionare quasi sempre. Una falla da risolvere al più presto, magari con una patch apposita rilasciata al day one, poiché potenzialmente in grado di rovinare l’esperienza di gioco. Di seguito un video che spiega il glitch nel dettaglio.

Fonte: EA Sports • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni