QR code per la pagina originale

La nuova Nissan Leaf sfida la Tesla Model 3

Nissan porta al debutto la nuova Nissan Leaf, il nuovo modello di auto elettrica che promette maggiore autonomia ed un pieno di tecnologia.

,

Nissan ha ufficialmente presentato la nuova Nissan Leaf, il nuovo modello della sua auto elettrica best seller mondiale. Un’auto che, dunque, avrà il compito di migliorare il successo della precedente versione in un mercato che si fa, giorno dopo giorno, sempre più competitivo e complesso.

Dopo mesi di speculazioni e di piccoli indizi disseminati per la rete, la casa giapponese ha finalmente tolto i veli alla nuova Nissan Leaf. Il nuovo modello di auto elettrica mantiene le promesse, offrendo un deciso step evolutivo rispetto al precedente modello. Le specifiche ufficiali confermano le indiscrezioni delle settimane passate e rendono la nuova Nissan Leaf uno dei modelli di auto elettrica più interessanti del mercato. Vista la molta “sostanza” della nuova Leaf, le premesse per un nuovo grande successo ci sono tutte.

Nuova Nissan Leaf, le specifiche tecniche

La linea estetica è tutta nuova e si ispira al concept IDS, esposto per la prima volta al Motor Show di Tokyo nel 2015. Il frontale presenta l’inconfondibile griglia “V motion”, che richiama il DNA condiviso con gli altri veicoli Nissan. Il tetto sospeso aggiunge stile e un senso di movimento. Gli eleganti fari a LED hanno la tipica forma a boomerang di Nissan.

Anche l’abitacolo è stato nettamente migliorato offrendo agli occupanti una maggiore qualità ed un confort superiore grazie a materiali di qualità superiore e a profili e finiture che migliorano la vita a bordo. In particolare, Nissan pone l’accento sul nuovo display a colori da 7 pollici (TFT), riprogettato per rendere più semplice la comprensione di funzionalità chiave come la tecnologia Safety Shield, lo stato di carica, il livello di energia, l’audio e le informazioni del navigatore. In alcuni paesi, nelle auto dotate di navigatore, al sistema di infotainment sono stati aggiunti Apple CarPlay e Android Auto.

Per quanto riguarda il cuore della nuova Nissan Leaf e cioè il suo propulsore elettrico, la casa giapponese ha lavorato duramente per ottenere maggiori prestazioni ed una migliore autonomia. Il nuovo propulsore elettrico eroga, adesso, una potenza di 110 kW, ossia 150 CV. La coppia è stata innalzata a 320 Nm, con un conseguente netto miglioramento dell’accelerazione. Il pacco batterie è stato portato a 40 Kwh e questo consente un’autonomia di 150 miglia nel ciclo EPA, cioè circa 240 Km. Trattasi di un miglioramento rispetto all’autonomia del vecchio modello anche se molti speravano che Nissan integrasse un pacco batterie di maggiori dimensioni.

Tuttavia, Nissan ha promesso che dalla fine del 2018 arriverà un modello con un motore ancora più potente e con maggiore autonomia. Le sorprese, dunque, non sono finite anche se si dovrà attendere ancora un po’.

Nuova Nissan Leaf, la tecnologia

La nuova Nissan Leaf dispone anche di tanta tecnologia a bordo. L’auto integra il sistema avanzato di guida autonoma ProPILOT, che in autostrada su corsia singola assicura un’esperienza di guida più facile, sicura e meno impegnativa. Inoltre, dispone di ProPILOT Park, un avanzato sistema di parcheggio automatico. Infine, Nissan ha integrato e-Pedal, una tecnologia che trasforma la modalità di guida perché permette al guidatore di partire, accelerare, decelerare e fermarsi semplicemente regolando la pressione sul pedale dell’acceleratore.

La casa giapponese evidenza anche che le batterie delle auto potranno essere usate come dispositivi di energia portatili.

Con la nuova vettura, i clienti potranno contare anche su un’interfaccia rinnovata dell’app per smartphone, che consente di monitorare lo stato di carica del veicolo, di trovare la stazione di ricarica più vicina e di attivare il pre-riscaldamento e il pre-raffreddamento dell’auto per portarla alla temperatura ideale prima di salire a bordo.

Nuova Nissan Leaf e Tesla Model 3

Il rivale principale della Nissan Leaf è, sicuramente, la Tesla Model 3. Il modello giapponese sicuramente può godere di alcuni vantaggi come una più facile reperibilità, per la Tesla i tempi di attesi sono lunghissimi, e costi inferiori. Tuttavia, la Model 3 può beneficiare di una maggiore autonomia e soprattutto della rete dei Supercharger che permette di ricaricare velocemente l’auto nei lunghi viaggi.

Sicuramente un confronto interessante che fa bene ad un mercato, quello delle auto elettriche, in forte crescendo, dove stanno iniziando ad arrivare modelli sempre più interessanti ed efficienti.

Fonte: Nissan • Immagine: Nissan • Notizie su: ,