QR code per la pagina originale

Samsung Gear S3: modelli, recensione e prezzo

Samsung Gear S3 è il nuovo smartwatch basato su Tizen che sarà disponibile nelle versioni classic e frontier, entrambe con display da 1,3 pollici.

Prezzo

€ 399

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design8
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo8
Pro

Eleganza, robustezza e immediata semplicità d'uso: funzionalità intelligenti all'interno di un orologio con design di qualità.

Contro

Rigidità del cinturino ed eccessiva ricchezza di opzioni in un menu non sempre intuitivo.

Samsung Gear S3 lo trovi anche su    Scopri gli sconti

Di , 11 gennaio 2017

Samsung ha presentato all’IFA 2016 di Berlino il successore del Gear S2, considerato uno dei migliori smartwatch sul mercato. Il nuovo Gear S3 eredita diverse caratteristiche dal precedente modello, come lo schermo rotondo, la ghiera girevole e il sistema operativo Tizen, ma ci sono alcune interessanti novità, tra cui un display leggermente più ampio e il supporto per il sistema di pagamento Samsung Pay. Riuscirà a conquistare il mercato lottando spalla a spalla con l’Apple Watch Series 2?

Samsung Gear S3, Classic e Frontier ()

Lo smartphone è disponibile in due versioni. Il Gear S3 classic ha un design più tradizionale che Samsung definisce “elegante e minimalista”, mentre il Gear S3 frontier possiede un look rugged. Entrambi hanno una cassa in acciaio inossidabile 316L e uno schermo Super AMOLED da 1,3 pollici (360×360 pixel), protetto dal nuovo Gorilla Glass SR+. Il diametro degli orologi digitali è 46 millimetri, due in più rispetto al Gear S2. Lo spazio aggiuntivo è stato sfruttato per inserire l’altoparlante e il GPS, presenti solo nella variante 3G del Gear S2. Anche i nuovi modelli hanno ricevuto la certificazione IP68 che conferma la resistenza all’acqua e alla polvere.

Gear 3: specifiche hardware ()

I due smartwatch integrano un processore dual core Exynos a 1 GHz, 768 MB di RAM, 4 GB di memoria flash, moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2 e GPS. Il Gear S3 frontier offre anche la connettività LTE. Entrambi i modelli permettono di effettuare pagamenti mobile con Samsung Pay, sfruttando il chip NFC o la tradizionale tecnologia magnetica MST. La batteria da 380 mAh garantisce un’autonomia compresa tra 3 e 4 giorni in modalità “watch only” e supporta la ricarica wireless. Per quest’ultima è sufficiente posizionare l’orologio sull’apposito strumento in dotazione, decidendo a priori se continuare a fruire di notifiche anche nella fase di ricarica o se limitare allo smartphone tali funzionalità durante l’attesa.

I consumi saranno certamente maggiori se l’utente utilizza il GPS e gli altri sensori integrati (accelerometro, giroscopio, barometro e cardiofrequenzimetro) per registrare la propria attività fisica. Il Gear S3 misura anche l’altitudine e la pressione atmosferica, oltre alla velocità e alla distanza percorsa.

Sistema operativo e funzionalità ()

Il sistema operativo installato sul Gear S3 è Tizen 2.3.2. La ghiera girevole permette di eseguire diverse operazioni senza toccare lo schermo touch, ad esempio accettare una chiamata o spegnere l’allarme. Ciò che viene scritto e disegnato sul display verrà automaticamente convertito in testo e emoji, mentre il microfono integrato consente di usare i comandi vocali. Se con questi ultimi non sono pochi i passi avanti che si possono ancora compiere (il rapporto con lo smartwatch tramite comandi vocali dovrebbe offrire grandi facilitazioni, ma in realtà impone eccessiva attenzione), migliore è invece l’esperienza durante le chiamate in vivavoce: l’audio è facilmente comprensibile e con un buon volume, così come qualitativo sembra essere il microfono che consente di effettuare la chiamata avvicinando il polso alla bocca.

Le numerose app (oltre 10.000) disponibili sullo Samsung possono essere installate direttamente sullo smartwatch. Il Gear S3 supporta Android 4.4 e versioni successive. In futuro verrà aggiunta la compatibilità con iOS.

Samsung S3: prezzo e disponibilità ()

Il produttore coreano aveva promesso l’arrivo sul mercato entro fine 2016. Dall’inizio di novembre è stato possibile pre-ordinare su Amazon le due versioni dello smartwatch a 399 euro. Il prezzo è lo stesso, insomma, nonostante la presenza della connettività LTE nel modello Frontier. Samsung offre inoltre un’ampia scelta di cinturini con materiali e colori differenti, ma gli utenti potranno utilizzare un qualsiasi cinturino largo 22 millimetri. Dal 2 dicembre lo smartwatch è regolarmente disponibile sul mercato italiano con prezzo confermato a 399 euro tanto per la versione Classic quanto per la versione Frontier.

Galleria di immagini: Samsung Gear S3, le immagini

Gear S3: impressioni d’uso ()

È sufficiente utilizzare poche ore il Gear S3 per apprezzarne il progetto. Esteticamente elegante, con scocca resistente e linee raffinate, il Gear S3 ben figura come orologio prima ancora che come smartwatch. Ridotta, purtroppo, la possibilità di scelta in termini di cinturino: un ventaglio maggiore consentirebbe di esaltare ancor meglio l’innegabile qualità della scocca e del quadrante.

Le funzionalità intelligenti si scoprono in un secondo momento attraverso il semplice uso. Se non è sempre immediato e intuitivo l’accesso alle informazioni da un menu circolare (e forse eccessivamente ricco), è invece estremamente semplice la reazione alle notifiche: lettura e risposta agli SMS, uso di WhatsApp, gestione di Samsung Health e altro ancora diventano operazioni rapide e prive di frizioni dopo pochissime ore di utilizzo.

Ottima curva di apprendimento, insomma, per una interfaccia che consente altresì rapida personalizzazione grazie alla ricca disponibilità di quadranti in download (molti, peraltro, a titolo gratuito) per ogni gusto e necessità. Il cinturino in pelle necessita di qualche giorno per assumere la giusta curvatura, pena una iniziale difficoltà nelle misurazioni del battito cardiaco tramite il polso: si tratta di un difetto che si risolve nel giro di poco tempo e tramite il semplice utilizzo continuativo.

La vibrazione per le notifiche è dolce ma decisa, facilmente avvertibile e personalizzabile. Ottimo il contrasto del display così come è ottimale la gestione del polso per comprendere quando attivare e quando disattivare lo schermo (ottimizzando così consumi e autonomia). L’assenza di frizioni durante l’uso ne rende estremamente gradevole l’adozione, anche quando non si è avvezzi all’uso di uno smartwatch ed avere notifiche al polso implica un nuovo rapporto con le proprie app: il Samsung Gear S3 si candida a facilitare questo approccio, diventando rapidamente complemento irrinunciabile in mobilità.