QR code per la pagina originale

BusinessWeek, stilata la Top100 dell’ICT

Microsoft è tra le aziende più grandi al mondo, Google è tra quelle che sono cresciute più in fretta, Amazon è quella che trae il maggior profitto relativo. Secondo Business Week, però, è la Amèrica Mòvil l'azienda numero 1 al mondo nel 2005

,

BusinessWeek ha stilato la Top100 dell’ICT. La classifica non ha un responso univoco, ma si limita più realisticamente a raccogliere le migliori aziende sulla base di una serie di parametri differenti. Questi i big che animano il settore (i dati sui quali le varie classifiche sono state stilate sono forniti da S&P):

«The biggest»
Hewlett-Packard ($88,885.0 mln)
Verizon ($79,676.0 mln)
Dell ($56,738.0 mln)
Toshiba ($56,555.3 mln)
AT&T ($49,449.0 mln)
Telefónica ($48,642.9 mln)
Nokia ($43,903.2 mln)
Microsoft ($42,639.0 mln)
Sprint Nextel ($39,292.0 mln)
Motorola ($38,695.0 mln)

Le aziende cresciute con maggior rapidità
High Tech Computer (102%)
Google (88%)
Hon Hai Precision Ind. (68%)
Hutchison Tele. Intl. (64%)
Komag (59%)
Apple Computer (56%)
TD Ameritrade Holdings (53%)
Cognizant Tech. Sols. (53%)
VimpelCom (52%)
Xyratex (51%)

Le aziende a maggior profittabilità
Amazon.com (102.5%)
Dell (100.8%)
Bt group (99.5%)
Accenture (70.5%)
Nextel partners (63.1%)
Cosmote mobile (52.2%)
High tech computer (51.3%)
Avaya (50.4%)
Tata consultancy svcs. (49.4%)
Novatek micro. (46.9%)

La classifica generale, basata sulla ponderazione dei vari risultati registrati, vede al primo posto la Amèrica Mòvil, gruppo messicano impegnato in ambito WiFi (e la cui valutazione Standards & Poor’s è recentemente stata innalzata uscendo da un giudizio di rischio eccessivo che manteneva basso il ranking relativo). Apple è in quarta posizione, Google in 13esima, Amazon in 23esima, Microsoft in 37esima, Yahoo in 56esima.