E3, grandi novità dal mondo Xbox

All’E3 di Los Angeles Microsoft ha presentato le novità del prossimo aggiornamento per la Xbox. E son tutte novità di primaria rilevanza: Netflix porterà i film sulla console, vengono introdotti gli avatar, i giochi si salveranno su hard disk

Un colpo al cerchio e uno alla botte: uno alla PS3 e uno a Wii. La Xbox 360, infatti, sembra voler rosicchiare ai rivali parte delle loro peculiarità così da poter far propria l’utenza maggiormente propensa ad un acquisto nel settore. Va interpretata in quest’ottica la scelta radicale Microsoft di passare ad una interfaccia differente per la propria dashboard, interfaccia che per molti versi ricalca le orme precedentemente lasciate sulla via percorsa da Nintendo. Ed è così che nell’interfaccia Xbox compaiono gli avatar.

Avere un “Mii” significa possedere un emulacro di se stessi che entra nell’interfaccia e vi interagisce. Con un sistema in stile “Mii” (assonanza non casuale con le naturali radici in “Wii”), Microsoft riorganizza così il sistema di gestione della console. L’avatar è completamente personalizzabile in ogni caratteristica, così che ognuno possa davvero raffigurare l’immagine di se stesso vivendo con maggior coinvolgimento le opportunità offerte dalla Xbox.

Nella lettera aperta inviata alla community Xbox, Marc Whitten ha spiegato come il tutto sia stato progettato da una parte per risolvere le difficoltà di orientamento all’interno della notevole massa di contenuti che la console si avvia a veicolare. Dall’altra ogni scelta è stata intrapresa sulla base del feedback degli utenti e sulla scia delle richieste che via via sono andate accumulandosi nel tempo. La nuova Dashboard è interna alla Xbox Guide e permetterà di accedere istantaneamente ai propri giochi. Infatti, con il nuovo aggiornamento, diventerà possibile un’opzione che gli utenti Xbox già invidiavano agli utenti PS3: il salvataggio diretto del gioco su hard disk, senza il necessario supporto del DVD all’interno della console. Così facendo i giochi sono immagazzinati e l’accesso non richiede pensieri ulteriori: si avvia la dashboard e si sceglie ciò che si intende fare per le ore successive: un film, un gioco, una raccolta immagini, eccetera.

Ma per la Xbox 360, a quanto pare, non finisce qui: la lettera si chiude rinviando nel tempo ogni ulteriore dettaglio. Perchè le novità potrebbero essere ulteriori. Insomma, con l’E3 si apre una nuova fase del ciclo “360”, fase che non si esaurisce con le molte novità già presentate a Los Angeles.

Ti potrebbe interessare