QR code per la pagina originale

Londra potrebbe divenire la città del WiFi

Secondo il nuovo sindaco Boris Johnson, Londra dovrebbe divenire 'la città del WiFi', una proposta che si pone in netta contrapposizione con il piano da 300 milioni di sterline proposto dal primo ministro del Regno Unito

,

In un discorso tenuto alla BBC London 94.9, il nuovo sindaco di Londra Boris Johnson ha espresso il desiderio di trasformare la capitale del Regno Unito nella ‘città del WiFi’, in un luogo ove l’accesso ad Internet sia onnipresente. Una idea che si pone in netta contrapposizione con quanto proposto dal primo ministro Gordon Brown, ovvero incentivare i giovani all’utilizzo della grande rete attraverso la distribuzioni di buoni sconto da utilizzare per l’acquisto di un computer.

Secondo Johnson, il piano proposto da Brown apparirebbe come «una disperata bustarella da parte del primo ministro», che verrebbe a costare 300 milioni di sterline. «Penso che sia certamente il caso di fare qualcosa per le persone che sono povere dal punto di vista della informazione tecnologica e per aiutare le persone ad andare online», ha dichiarato Johnson, «[ma] ciò di cui abbiamo bisogno è di una città dove sia possibile entrare nel Web da qualsiasi postazione». «Penso che questa sia la direzione nella quale dovremmo muoverci, piuttosto che sprecare i soldi»..

Si potrebbe iniziare con Stratford, «una fantastica area di opportunità», ha dichiarato il sindaco di Londra, riferendosi al prossimo quartier generale delle olimpiadi del 2012. «Penso che la gente desideri dai London Game qualcosa di più eccitante per lo spettatore», ha aggiunto Johnson, «ci possiamo provare e lo faremo meglio [di Beijing], ma lo faremo nel nostro amabile, distinto, brillante e ingegnoso stile britannico».