QR code per la pagina originale

Fuel Cell, energia alternativa per i cellulari

,

Ci stava provando Sony, ci è riuscita Toshiba: al CEATEC 2008 ha lasciato chiaramente intendere che sarà lei a produrre le batterie per cellulare al combustibile, le cosiddette fuel cell.

Nello stand dell’azienda, all’evento tenutosi in Giappone, è stato infatti presentato un cellulare a conchiglia alimentato con un prototipo di batteria al metanolo già presentato tre anni fa, e chiamato Direct Methanol Fuel Cell, o più semplicemente DMFC.

C’è non solo il fattore ecologico dietro alla convenienza di questo tipo di batterie, decisamente meno inquinanti delle ricaricabili, ma anche l’autonomia superiore alla norma; la DMFC produce energia elettrica attraverso una reazione di metanolo, acqua e aria, inserite dentro apposite cartucce sostituibili in pochi secondi.

Stando ad alcune fonti esisterebbe anche un ipotetico periodo d’uscita delle fuel cell (che avranno potenza di 100 e 300 mW), localizzato entro il primo trimestre del nuovo anno.