QR code per la pagina originale

iPhone OS 3.1: come attivare il filtro antiphishing

,

Come noto, iPhone OS 3.1 ha portato con sé una notevole serie di novità, alcune piacevoli altre un po’ meno. Ciò che tuttavia gli utenti non sanno è che, per essere certi dell’attivazione del filtro antiphishing in Safari Mobile, occorre seguire una piccola procedura non documentata.

La questione è nata quando qualcuno si è accorto dell’inefficacia del filtro antiphishing in alcune situazioni: in pratica, di fronte a siti malevoli l’iPhone dimentica di avvisare l’utente.

Il problema, tuttavia, consiste nel fatto che il filtro non ha semplicemente avuto modo di caricare la lista dei siti sospetti, e i passaggi per dare inizio al download sono piuttosto semplici. Un portavoce Apple spiega così la faccenda:

Il database del filtro antiphishing di Safari viene scaricato quando l’utente ricarica il suo telefono, così da prevenire la durata della batteria ed essere sicuri di non causare addebiti superflui.

Ciò significa che il database viene scaricato localmente e che, per la prima installazione e i successivi aggiornamenti, è necessario che l’utente lanci Safari sotto copertura WiFi, poi spenga lo schermo e lo colleghi all’alimentazione. Ciò è necessario affinché tutto funzioni correttamente e spiega le anomalie riscontrate dagli utenti. Peccato soltanto che una procedura tanto fondamentale non sia stata illustrata né nel manuale a corredo del telefono né sul sito Web dedicato al supporto Apple.