QR code per la pagina originale

Galaxy S10, fotocamera 3D e lettore in-display?

Il Samsung Galaxy S10 potrebbe avere un lettore di impronte digitali in-display e una fotocamera 3D simile a quella integrata nell'iPhone X.

,

Dalla Corea del Sud arrivano interessanti indiscrezioni sul successore del Galaxy S9 che verrà annunciato all’inizio del 2019. Per festeggiare il decimo anniversario della serie, Samsung avrebbe pianificato il lancio di un Galaxy S10 con fotocamera 3D e lettore di impronte digitali in-display. Altre novità previste sono i processori a 7 nanometri e la connettività 5G.

Al momento non ci sono informazioni sul design del Galaxy S10, ma se Samsung vuole incrementare ulteriormente la dimensione dello schermo potrebbe anche utilizzare il famoso “notch”. Meno dubbi sembrano esserci sulla tecnologia di riconoscimento facciale. Il Galaxy S9 sfrutta una fotocamera tradizionale per lo sblocco dello smartphone e la funzionalità AR Emoji. In base alla fonte coreana, il successore dovrebbe integrare una fotocamera 3D progettata da Mantis Vision, una startup israeliana che collabora con Namuga (azienda che realizza i moduli fotografici per i Galaxy A e J) nello sviluppo di una soluzione hardware/software.

Namuga ha fornito anche i moduli 3D per la fotocamera RealSense AR di Intel, mentre Mantis Vision ha ricevuto da Samsung un finanziamento di 10 milioni di dollari per lo sviluppo delle fotocamere usate negli smartphone Project Tango. La fotocamera 3D del Galaxy S10 consentirà di migliorare il riconoscimento facciale, che quindi potrà essere sfruttato anche per i pagamenti con Samsung Pay.

Oltre ai nuovi processori, lo smartphone potrebbe avere un lettore di impronte digitali in-display. Il produttore coreano deve tuttavia decidere quale tecnologia è più affidabile (ottica o ultrasuoni). Quasi certa infine la presenza di un modem 5G.

Fonte: Phone Arena