QR code per la pagina originale

Amazon consegna nel bagagliaio delle auto

Amazon prova a rivoluzionare le spedizioni introducendo un nuovo servizio che permetterà ai corrieri di consegnare direttamente nelle auto dei clienti.

,

Amazon consegnerà i prodotti acquistati direttamente nel bagagliaio delle auto dei suoi clienti. Non si tratta di un’idea ma di una nuova iniziativa concreta del gigante dell’ecommerce appena annunciata e che sarà disponibile in 37 città degli Stati Uniti. Questo nuovo servizio sarà realizzato in collaborazione con General Motors e Volvo. Negli ultimi sei mesi Amazon ha testato il nuovo servizio in California e nello stato di Washington. Il nuovo sistema di consegna fa parte del programma Amazon Key che permette ai corrieri della società di consegnare gli acquisti dentro le case delle persone.

All’inizio, il servizio sarà disponibile per gli iscritti al programma Amazon Prime. Inoltre, il servizio potrà essere sfruttato solamente dai clienti in possesso di un’auto della General Motors e della Volo con attivi i servizi OnStar e Volvo on Call. Amazon afferma che con il tempo sarà in grado di estendere la compatibilità del servizio ad altre case automobilistiche e quindi a più modelli di auto. Inoltre, gli acquisti sopra un certo valore, quelli che richiedono la firma per la consegna o che presentano dimensioni di un certo tipo non potranno essere consegnati attraverso Amazon Key. Amazon ha firmato un contratto di due anni con GM e Volvo per poter mettere alla prova questo servizio di consegna.

Per poter ricevere il pacco acquistato direttamente nel bagagliaio dell’auto, i clienti dovranno aggiungere la propria auto nell’app Amazon Key, includendo una descrizione del veicolo, in modo che i corrieri di Amazon siano in grado di individuarla.

L’auto dovrà essere parcheggiata entro una certa distanza da un indirizzo utilizzato da Amazon per le consegne, quindi banalmente a casa o al lavoro. Indirizzi casuali non vanno bene.

Dopo aver acquistato un articolo e selezionato la consegna in auto, Amazon invierà una serie di notifiche per informare i clienti che il pacco è in arrivo. In qualsiasi momento, sarà possibile scegliere di modificare il sistema di consegna e “bloccare l’accesso” all’auto nell’app Key.

Per trovare l’auto, i corrieri di Amazon avranno accesso alla sua posizione GPS e disporranno del numero di targa, oltre ad una sua immagine. Una volta trovata l’auto, i corrieri scansioneranno il pacco e richiederanno all’auto l’apertura del bagagliaio sfruttando i sistemi cloud a cui è connessa l’auto. Una volta effettuata la consegna, il corriere chiederà il bagagliaio e il cliente riceverà una notifica che l’acquisto è stato consegnato correttamente.

Trattasi di un servizio che potrebbe rivoluzionare i modi di consegnare i prodotti ma che comunque dovrà affrontare alcune sfide. Per esempio, le auto potrebbero trovarsi in un luogo con scarsa connettività e i corriere dovranno adattarsi a consegnare in luoghi che potrebbero cambiare spesso in base a dove viene parcheggiata l’auto.

Fonte: Amazon • Via: The Verge • Immagine: Amazon