QR code per la pagina originale

Wind Tre, avanti con il 5G a Prato e a L’Aquila

Wind Tre continua lo sviluppo della sua rete 5G a Prato e a L’Aquila dove sta sperimentando alcuni specifici casi d'uso assieme ai suoi partner.

,

Wind Tre continua lo sviluppo della sua rete 5G. Jeffrey Hedberg, amministratore delegato di Wind Tre, durante l’evento “The Voice of Business” che si è svolto a Roma, ha sottolineato come l’operatore ha iniziato a sperimentare i casi d’uso legati alle nuove reti di quinta generazione a Prato e a L’Aquila. Più nello specifico, trattasi di progetti che includono il coinvolgimento di realtà come startup, aziende tecnologiche, istituzioni pubbliche e università.

Wind Tre sta lavorando alacremente per farsi trovare pronta al momento del debutto delle reti 5G. Infatti, l’AD dell’operatore ha evidenziato la grande importanza di questa nuova tecnologia che è fondamentale per il processo di innovazione del Paese nel mondo delle imprese, nella Pubblica Amministrazione e per i cittadini. Jeffrey Hedberg ha voluto anche sottolienare come le nuove reti di quinta generazione non offrano solamente un importante passo in avanti in termini di velocità in quanto devono essere viste come una tecnologia fondamentale per lo sviluppo di soluzioni innovative.

Il 5G, infatti, sarà il perfetto abilitatore di servizi innovativi che oggi non possono essere utilizzati. Grazie a queste reti sarà possibile portare avanti nuovi progetti legati alle smart city, alla videosorveglianza, alle auto connesse e a molto altro ancora.

Il debutto del 5G è atteso per il 2019, tuttavia inizialmente sarà presente in poche città. Sarà a partire dal 2020 che la copertura inizierà ad ampliarsi e negli anni successivi la rete sarà a disposizione di un numero sempre maggiore di cittadini.

Oltre a Wind Tre anche altri operatori stanno testando il 5G in Italia. TIM, per esempio, è attivo a Bari e Matera oltre che a Torino e a San Marino. Vodafone, invece, sta lavorando alla sua rete all’interno della città di Milano.