Consumer Reports non consiglia le Tesla Model 3

Consumer Reports ha deciso di non consigliare più l’acquisto delle Tesla Model 3 a seguito di una serie di feedback negativi sulla loro qualità.

Brutte notizie per Tesla. Consumer Reports, l’organizzazione senza scopo di lucro che valuta diverse tipologie di prodotti in modo da consigliare i consumatori, ha deciso di modificare la sua precedente valutazione sulla Model 3 non consigliandone più l’acquisto. Questa decisione sarebbe stata presa dopo aver analizzato una serie di nuovi dati sull’affidabilità giunti dai clienti di questa particolare autovettura elettrica.

Consumer Reports invia ciclicamente ai suoi membri un sondaggio per raccogliere queste informazioni. Più nello specifico, la decisione arriva a seguito dell’analisi di un sondaggio lanciato tra i possessori delle Model 3 la scorsa estate. I proprietari delle Model 3 hanno evidenziato la presenza di alcune problematiche come difetti nell’assemblaggio e nei vetri (crepe nel lunotto). Altri difetti riguarderebbero l’hardware e l’elettronica ed in particolare il maxi display centrale. Sulla base di questi risultati, Consumer Reports ha deciso di non poter più consigliare l’acquisto di questa autovettura. Trattasi di una notizia inattesa visto che solo lo scorso gennaio l’organizzazione americana aveva classificato la Model 3 al vertice della sua classifica di “soddisfazione del consumatore” creata sulla base dei dati dei sondaggi dei proprietari di oltre 500.000 veicoli.

La Tesla Model 3 non è l’unica autovettura che Consumer Reports ha deciso di non consigliare più. Anche modelli come Chrysler 300, Dodge Charger, Acura RDX, BMW Serie 5 e Volkswagen Tiguan hanno ricevuto una nota negativa dall’organizzazione americana.

Tesla non è la prima volta che viene criticata per alcuni difetti ed in particolare sulla qualità degli assemblaggi. Su questa questione, comunque, Tesla è intervenuta immediatamente ed ha affermato di aver contattato immediatamente Consumer Reports per ottenere i dettagli dei problemi rilevati dai consumatori.

Un portavoce di Tesla ha affermato che la società prende sul serio i feedback dei clienti per correggere tutti gli eventuali problemi rilevati. Per Tesla, inoltre, molti dei problemi segnalati sarebbero già stati risolti visto che il sondaggio fa riferimento ai possessori dei primi lotti delle Model 3.

Non è la prima volta che Consumer Reports cambia il suo giudizio sulla Model 3. Nel maggio 2018, l’organizzazione americana aveva puntato il dito su alcuni problemi di frenata dell’auto, poi brillantemente risolti da Tesla con un aggiornamento software.

Ti potrebbe interessare
Il giorno di Far Cry 5
Videogiochi

Il giorno di Far Cry 5

Il nuovo sparatutto di casa Ubisoft debutta oggi su PC e console: questa volta la follia si impadronisce di una piccola contea nel tranquillo Montana.

Android conquista l’Europa
Android

Android conquista l’Europa

In Europa, il 70% degli smartphone venduti hanno Android come sistema operativo. iOS al 18,2%, Windows Phone al 6,8%. I device preferiti sono i Samsung.

Problemi alle cerniere dei MacBook Air
Apple

Problemi alle cerniere dei MacBook Air

Se su Webnews il post sulla fragilità di alcuni MacBook in policarbonato ha destato parecchio fermento, probabilmente questo non sarà da meno. Su Engadget si legge di un costoso e diffuso problema che riguarda moltissimi MacBook Air.

In futuro SSD con chip NAND wireless
nand wifi

In futuro SSD con chip NAND wireless

Tutti gli attuali dischi a stato solido in commercio sono costituiti da un PCB su cui sono saldati un numero variabile di chip NAND flash di tipo MLC o SLC.Le interconnessioni elettriche tra i vari chip sono circa 1500 in un SSD formato da 64 chip. I ricercatori della Keio University sono riusciti a ridurre

Nuovo sistema di pagamento su Amazon
amazon

Nuovo sistema di pagamento su Amazon

A partire da Luglio i clienti di Amazon hanno a disposizione un nuovo sistema di pagamento per i propri acquisti: Bill Me Later.L’annuncio segue quello rilasciato in Dicembre in cui Amazon aveva dichiarato di aver effettuato investimenti nella società specializzata in servizi di pagamento Bill Me Later.Bill Me Later è un sistema di pagamento che

Virginia, la tragedia è un thriller online
Web e Social

Virginia, la tragedia è un thriller online

La strage del campus della Virginia è stato un vero e proprio tech-thriller al contrario. C’è il delitto, c’è l’intervento della polizia, ci sono le sirene, si sono le vittime. Poi scatta l’arresto, quindi emergono le prove. Infine la confessione, filmata