QR code per la pagina originale

Corning progetta un Gorilla Glass flessibile

Corning ha avviato lo sviluppo di un vetro flessibile per smartphone pieghevoli che resiste alle cadute e non mostra segni di usura nel tempo.

,

Corning, noto produttore dei Gorilla Glass utilizzati in milioni di dispositivi mobile, ha annunciato lo sviluppo di un vetro flessibile per i futuri smartphone pieghevoli. Ciò significa sfidare le leggi della fisica, in quanto il vetro non può essere piegato (in teoria). Corning ha tuttavia dimostrato con il Willow Glass che può essere addirittura arrotolato.

Per i Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X è stato usato un polimero plastico che può essere piegato migliaia di volte, ma è meno resistente del vetro, può essere graffiato facilmente e, dopo un certo numero di aperture/chiusure, mostra evidenti segni di usura. Corning ha invece avviato lo sviluppo di un vetro spesso solo 0,1 millimetri che può essere piegato con un raggio di 5 millimetri.

Questo vetro però non ha ancora superato i test di caduta, per cui non è pronto per la commercializzazione. L’azienda statunitense deve quindi aumentare la resistenza ai danni. Corning deve inoltre utilizzare un processo produttivo differente. Il Willow Glass non è adatto per gli smartphone in quanto il vetro viene immerso in una soluzione salina (ioni di potassio e sodio). I sali però corrodono i transistor presenti nel display.

Prima di vedere sul mercato smartphone pieghevoli con display protetti da un vetro flessibile passeranno almeno due anni. Fino ad allora, gli utenti dovranno accontentarsi di un polimero plastico che offre una resistenza limitata. Samsung avrebbe già pianificato il lancio di altri modelli con un differente design e lo sviluppo di uno schermo flessibile più duraturo nel tempo.

Video:Xiaomi Mi 4S: uno smartphone Full HD dalla Cina