QR code per la pagina originale

Apple ottiene il marchio AirPower: lancio a breve?

Apple ottiene i diritti di sfruttamento per il marchio AirPower: un segnale che potrebbe indicare un lancio del dispositivo nel breve periodo.

,

AirPower, il pad di ricarica wireless di Apple, potrebbe finalmente arrivare nei negozi. Dopo molti mesi di attesa e rinvii continui – il device è stato infatti presentato in concomitanza con iPhone X – il gruppo di Cupertino potrebbe aver superato tutti gli intoppi incontrati in fase di produzione. Oggi emerge un dettaglio che alimenta le speranze dei consumatori: la società ha ottenuto i diritti per sfruttare il marchio.

Così come spiega MacRumors, nonostante la presentazione già avvenuta del dispositivo, Apple ha dovuto superare alcuni passaggi legali prima di ottenere i diritti di sfruttamento del marchio AirPower. Secondo quanto reso noto, lo stesso nome sarebbe stato sottoposto per la registrazione da Advanced Access Technologies, una domanda a cui il gruppo di Cupertino si è formalmente opposto nel gennaio del 2019. Sempre secondo quanto riferito dalla testata statunitense, la vicenda non si è però risolta con un giudizio dell’U.S. Patent and Trademark Office: le due aziende si sarebbero accordate per via extragiudiziale, con l’acquisto del marchio da parte della mela morsicata.

La conquista del diritto di sfruttamento del marchio rappresenta un altro tassello in direzione della commercializzazione finale del prodotto. In molti si sarebbero attesi un lancio nel corso di questa settimana, in concomitanza con i nuovi iPad, iMac e la seconda generazione di AirPods, tuttavia non vi sono state novità dalle parti di Apple Park. Il prossimo appuntamento potrebbe essere quello di lunedì, nel corso dell’evento ufficiale del gruppo per la presentazione del suo servizio di streaming video.

AirPower è un pad di ricarica wireless che permette la gestione contemporanea di tre dispositivi diversi, come iPhone, Apple Watch e le cuffie AirPods. Rispetto alle soluzioni di altri produttori, fornisce delle funzionalità avanzate integrate direttamente in iOS, come la possibilità di monitorare i livelli di carica di tutti i dispositivi direttamente da iPhone o gestire le priorità di autonomia. Al momento, non è noto il prezzo di vendita al pubblico.