QR code per la pagina originale

iPhone 11: l’alloggiamento delle 3 fotocamere

Sui social network cinesi appaiono le immagini dell'alloggiamento delle fotocamere dell'iPhone 11: saranno tre, con una disposizione quadrata.

,

Emerge online una nuova immagine dell’alloggiamento delle tre fotocamere di iPhone 11, lo smartphone che Apple potrebbe lanciare nel mese di settembre. Dopo gli schemi di design della scorsa settimana, sulle pagine del social network cinese Weibo compaiono gli scatti di una porzione della scocca del dispositivo, dotata di tre fori. Al momento, però, non è possibile affermare l’autenticità dell’immagine in questione.

Così come già noto, Apple starebbe progettando una nuova versione di iPhone per il 2019, dotata di ben tre fotocamere. Due obiettivi saranno i classici grandangolo e teleobiettivo, mentre il terzo dovrebbe misurare la profondità di campo e la mappa 3D degli ambienti, sfruttando le tecnologie time-of-flight.

Da un’immagine apparsa sul social network cinese Weibo, si apprende l’esistenza di una piastra di alluminio interna alla scocca. Quest’ultima rappresenta l’alloggiamento proprio delle fotocamere e prevede tre fori per le lenti, più altri spazi per il flash e i microfoni, disposti all’interno di un quadrato. La stessa componente, inoltre, vede anche un’ampia fessura circolare, probabilmente impiegata per l’inserimento del circuito per la ricarica a induzione Qi.

Il design scelto da Apple per i suoi nuovi smartphone, in caso dovesse trovare conferma in futuro, sta generando risposte altalenanti sui social network. In molti vedono la disposizione a quadrato delle fotocamere come ingombrante e scomoda, chiedendosi perché la società di Cupertino non abbia scelto una configurazione più simile a quella dei competitor. Tuttavia, bisogna considerare come manchino ancora parecchi mesi alla presentazione ufficiale dei nuovi iPhone e, di conseguenza, non è dato sapere se le componenti apparse online in questi giorni facciano parte di prototipi oppure di versioni definitive dello smartphone. Naturalmente, da Apple Park non giungeranno conferme o smentite in merito, di conseguenza è utile attendere altre indiscrezioni provenienti dai produttori asiatici partner del gruppo californiano.