QR code per la pagina originale

Tesla perde 702 milioni nel primo trimestre 2019

Primo trimestre del 2019 molto difficile per Tesla con una perdita di 702 milioni di dollari; a pesare i problemi di consegna delle Model 3.

,

Trimestre molto difficile per Tesla. La società americana ha comunicato i dati finanziari relativi al primo trimestre del 2019 che hanno fatto segnare una perdita di ben 702 milioni di dollari. Un risultato negativo atteso visto che lo stesso Elon Musk aveva annunciato che sarebbe stato un trimestre difficile. Tesla ha generato un fatturato di 4,5 miliardi di dollari nel trimestre contro i 7,2 miliardi del trimestre precedente.

La società ha anche fatto sapere che non prevede di realizzare un profitto nel secondo trimestre del 2019. La perdita di 702 milioni di dollari è stata la quarta perdita della società di un trimestre da quando è stata quotata in borsa nel 2010. Un risultato negativo era dunque atteso anche se molti analisti si attendevano però che fosse più contenuto. Tesla ha chiuso il trimestre con una liquidità di 2,2 miliardi di dollari, in calo di 1,5 miliardi di dollari sebbene 920 milioni di dollari siano stati spesi per pagare un bond che scadeva a marzo.

Tesla ha ribadito di aver consegnato 63.000 veicoli nel primo trimestre come già annunciato ad inizio mese. Un dato inferiore alle attese dovuto essenzialmente ai problemi di consegna delle Model 3 nel mercato europeo ed in quello cinese. Un problema molto complesso che ha influenzato sensibilmente i risultati fiscali di questi trimestre.

Numeri che potrebbero sembrare preoccupanti ma Tesla ha sottolineato che la Model 3 sta ancora vendendo molto bene in America. Se poi la società americana risarcirà a risolvere i problemi di consegna delle Model 3, i numeri nella prossima trimestrale potrebbero essere molto meno negativi di questi.

Alcuni analisti credono che Tesla stia scontando la rapida crescita di vendite legate soprattutto al boom iniziale delle Model 3 con un fisiologico declino. Tuttavia, come detto, Elon Musk ha fatto sapere che le vendite sono ancora piuttosto toniche.

Questi dati certamente molto negativi offuscano alcuni dei più recenti progetti presentati di recente dalla società come la nuova Model Y e il nuovo chip per il computer dedicato alla guida autonoma.