QR code per la pagina originale

OnePlus 7 Pro, specifiche complete e prezzi

Il OnePlus 7 Pro dovrebbe avere uno schermo AMOLED da 6,67 pollici, processore Snapdragon 855, fino a 12 GB di RAM e tre fotocamere posteriori.

,

A distanza di pochi giorni dal lancio ufficiale della nuova serie, prevista per il 14 maggio, il noto leaker Roland Quandt ha pubblicato tutte le informazioni finora note sul OnePlus 7 Pro. Il top di gamma sarà disponibile in almeno tre varianti e altrettanti colori. Alcune specifiche sono state già confermate da OnePlus, come le tre fotocamere posteriori, lo storage UFS 3.0 e lo schermo HDR10+. Il OnePlus 7 sarà invece molto simile all’attuale OnePlus 6T.

In base alle indiscrezioni che circolano da diverse settimane, il OnePlus 7 Pro ha uno schermo AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione Quad HD+ (3120×1440 pixel), refresh rate di 90 Hz e supporto HDR10+. Sotto il vetro, curvo su entrambi i lati, c’è il lettore di impronte digitale. Non è più presente il notch, in quanto OnePlus ha utilizzato una fotocamera frontale pop-up da 16 megapixel (obiettivo f/2.0) che fuoriesce dal bordo superiore. Questa soluzione permette di incrementare ulteriormente lo screen-to-body ratio.

La dotazione hardware comprende inoltre un processore Snapdragon 855, 6/8/12 GB di RAM LPDDR4X e 128/256 GB di storage UFS 3.0. Le tre fotocamere posteriori hanno sensori da 48, 16 e 8 megapixel, abbinati ad obiettivi standard (f/1.6), grandangolare (f/2.2) e tele (f/2.4) con zoom ottico 3x. Sono inoltre presenti i moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, NFC, GPS, Galileo e LTE (dual SIM), la porta USB Type-C e gli altoparlanti stereo. La batteria ha una capacità di 4.000 mAh e supporta la tecnologia Warp Charge 30.

Assenti invece lo slot microSD, il jack audio da 3,5 millimetri e la ricarica wireless. Il sistema operativo è OxygenOS basato su Android 9 Pie. Tre i colori previsti: Mirror Gray, Nebula Blue e Almond. I prezzi sono 699,00 euro (6GB+128GB), 749,00 euro (8GB+256GB) e 819,00 euro (12GB+256GB). In alcuni paesi, tra cui l’Italia, si dovranno aggiungere altri 10 euro.

Fonte: WinFuture • Immagine: Ice Universe