QR code per la pagina originale

iOS 13 abbandonerà iPhone 6S e SE? Forse no

Secondo un sito francese, iOS 13 abbandonerà molti device come iPhone SE e iPhone 6S: l'universo iPad, tuttavia, smentisce una simile previsione.

,

iOS 13, il prossimo sistema operativo mobile di Apple, potrebbe eliminare il supporto ad alcuni smartphone famosi del gruppo. È quanto rende noto il sito francese iPhoneSoft.fr, nel citare iPhone 5S, iPhone 6/6S e iPhone SE come i device predestinati all’abbandono. Una notizia che ha creato allarme sui social network, dove molti utenti hanno manifestato malcontento per una simile decisione, eppure non ancora confermata dalle parti di Cupertino. Tuttavia, basandosi sui processori inclusi in alcuni di questi dispositivi, le previsioni non appaiono affatto così funeste.

Secondo quanto reso noto dal magazine d’Oltralpe, Apple potrebbe non rendere disponibile l’aggiornamento a iOS 13 su dispositivi come iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6 Plus e iPhone SE. In altre parole, la redazione francese sostiene che il gruppo californiano sia pronto a dire addio ai processori A7, A8 e A9, ma all’interno della previsione non viene considerato un fattore importante: quello di iPad.

Sebbene possa apparire plausibile un abbandono dei processori A7, ormai lanciati parecchi anni fa, il discorso si fa certamente complesso per i successori. Per quanto riguarda gli A8, nonostante non siano chip recenti, Apple li utilizza tutt’oggi per alcuni suoi prodotti di punta, come la terza generazione di Apple TV e lo smart speaker HomePod. Considerando come questi device siano ancora lontani dal raggiungere la fine del loro ciclo di vita, potrebbero rappresentare l’ancora di salvezza per iPhone 6 e iPhone 6 Plus con iOS 13.

Sul fronte degli A9, invece, non vi dovrebbero essere dubbi di sorta: iOS 13 dovrebbe comprenderli nella propria lista di dispositivi supportati. E per un motivo molto semplice: l’A9 è il processore scelto dal gruppo di Cupertino per il suo iPad 2017, il tablet a costo contenuto ben presto diventato un vero e proprio successo commerciale per l’azienda, di conseguenza è difficile pensare che Apple possa abbandonare il device a soli due anni dalla sua prima commercializzazione. Data questa evidenza, i possessori di iPhone 6S e iPhone SE non dovrebbero preoccuparsi più del dovuto.

Fonte: iPhoneSoft • Via: MacRumors • Immagine: Apple