QR code per la pagina originale

Mercedes EQC: tecnologia e 400 Km di autonomia

Mercedes EQC è stata ufficialmente presentata alla stampa europea a Oslo; il SUV elettrico garantisce oltre 400 Km di autonomia.

,

Mercedes approfitta della presentazione stampa a Oslo per il mercato europeo del suo SUV elettrico EQC per fare una più ampia panoramica di questo veicolo su cui punta moltissimo per fare breccia nel settore delle auto elettriche. Un modello molto avanzato che dovrà confrontarsi con la Model X, la Jaguar I-Pace e con l’Audi e-tron. Esteriormente, la Mercedes-Benz EQC semba un SUV normale, ovviamente caratterizzato dalla classica qualità premium del brand tedesco.

Ma è dentro che questo SUV elettrico fa la differenza. Per quanto riguarda il powertrain, la Mercedes EQC adotta due motori elettrici, uno per asse, che complessivamente sono in grado di erogare una potenza di 300 kW e una coppia massima di 760 Nm. La presenza di un doppio motore significa anche la possibilità di poter disporre della trazione integrale. Tutta questa potenza consente all’auto elettrica di poter raggiungere la velocità massima di 180 Km/h e di poter accelerare da 0 a 100 Km/h in appena 5,1 secondi. La Mercedes EQC dispone di un pacco batteria agli ioni di litio da 80 kWh in grado di garantire un’autonomia di 445 – 471 km secondo il ciclo di omologazione NEDC. Questo significa che l’autonomia reale dovrebbe attestarsi attorno ai 400 Km. Mercedes EQC può anche contare su di un sistema smart di recupero dell’energia che permette di ottimizzare l’autonomia.

Il SUV elettrico della casa tedesca è equipaggiato con un caricatore AC da 7,4 kW. In corrente continua (DC), l’auto è in grado di gestire potenze sino a 110 kW. Questo significa poter portare il livello di carica dal 10 all’80% in circa 40 minuti. L’auto dispone di un connettore CCS Combo in Europa, CHAdeMO in Giappone o GB/T in Cina.

Sul fronte della ricarica, il costruttore tedesco mette a disposizione il servizio Mercedes me Charge attraverso il quale il cliente ha accesso alla rete più capillare del mondo, che conta circa 300.000 stazioni di ricarica con oltre 300 gestori diversi di stazioni di ricariche pubbliche solo in Europa. I clienti possono trovare facilmente queste stazioni e hanno comodo accesso alle colonnine di ricarica sia tramite la scheda di ricarica Mercedes me Charge, sia con l’app Mercedes me o direttamente dall’auto. Non è necessario stipulare contratti diversi: oltre all’autenticazione, i clienti usufruiscono di una funzione di pagamento integrata con un semplice sistema di calcolo degli addebiti. Basta inserire la prima volta il metodo di pagamento preferito, dopodiché ogni ricarica viene addebitata automaticamente. Le singole ricariche vengono raggruppate mensilmente in un’unica fattura.

Mercedes me Charge permette anche di accedere alle stazioni di ricarica rapida della rete paneuropea IONITY che entro il 2020 offriranno 400 punti di ricarica rapida in tutta Europa.

Mercedes EQC offre anche tanta tecnologia a bordo grazie ai servizi digitali e al sistema di infotainment MBUX. L’intelligenza elettrica dell’auto si rivela anche nella navigazione ottimizzata per EQC, che pianifica automaticamente l’itinerario includendo, se necessario, anche le soste per la ricarica. Tra i numerosi fattori considerati figurano il livello di carica effettivo della batteria, le condizioni meteorologiche, le caratteristiche topografiche del percorso e la densità del traffico, oltre naturalmente alle stazioni di ricarica disponibili. Il sistema di navigazione calcola sempre un itinerario comodo e veloce, con poche soste e brevi tempi di ricarica, privilegiando le stazioni di ricarica rapida. Il conducente non è quindi costretto a fare sempre un pieno completo di energia, ma può gestire le soste con flessibilità nell’arco del viaggio.

Inoltre, l’itinerario viene ricalcolato in modo dinamico in funzione dei cambiamenti che intervengono durante il viaggio e può essere impostato sia all’esterno della vettura (con l’app Mercedes me) o in auto. È quindi possibile programmare comodamente il viaggio in anticipo da casa oppure direttamente a bordo. Il sistema di comando vocale messo a punto per Mercedes-Benz EQC agevola l’uso dell’elettrica perché sa comprendere il linguaggio spontaneo. Per attivarlo basta pronunciare “Hey Mercedes”. Una volta in funzione, il VOICETRONIC del sistema di infotainment MBUX riconosce e capisce molte domande o comandi vocali relativi a funzioni specifiche delle auto elettriche.