QR code per la pagina originale

MacBook: riparazione gratuita tastiera e Flexgate

Apple estende il piano di riparazione tastiere per MacBook e MacBook Pro, inoltre introduce un programma specifico per risolvere il discusso Flexgate.

,

A margine del lancio dei nuovi MacBook Pro con configurazioni fino a 8 core, e rinnovata tastiera, Apple ha ampliato i propri piani di riparazione per i modelli delle generazioni precedenti. Il gruppo di Cupertino ha infatti esteso il proprio programma per la sostituzione delle tastiere non funzionanti, incorporando un numero maggiore di modelli, e avviato un piano per i dispositivi coinvolti nel già ribattezzato Flexgate.

Le problematiche in questione non hanno bisogno di troppe presentazioni, poiché oggetto di numerose discussioni fra i clienti Apple, ormai da numerosi mesi. Per quanto riguarda le tastiere, i MacBook e i MacBook Pro dotati di nuovi tasti con meccanismo a farfalla possono essere affetti da malfunzionamenti: le segnalazioni sono molteplici e riguardano pulsanti bloccati, l’impossibilità di digitare alcune lettere o l’apparizione di più caratteri rispetto a quanti effettivamente necessari a ogni pressione. Sebbene Apple non abbia specificato nel dettaglio la natura del guasto, pare che la problematica sia dovuta alla polvere e ai detriti che si depositano sotto al delicato meccanismo a farfalla. Per la terza generazione di queste tastiere, il gruppo di Cupertino ha inserito una guaina protettiva aggiuntiva in silicone, tuttavia non completamente risolutiva della questione.

Sul fronte degli schermi, invece, diversi possessori dei più recenti MacBook hanno notato un deterioramento della retroilluminazione, tale da determinare un “effetto palco” sullo schermo oppure rendere inutilizzabile lo stesso display. Dalle indagini condotte da iFixit e da altri esperti, il malfunzionamento sarebbe connesso a un cavo piatto non rimovibile che collega la scheda logica al pannello: quest’ultimo, avvolto attorno alle cerniere del coperchio del laptop, si deteriora nel tempo con l’apertura e la chiusura del device.

Il piano di sostituzione gratuito delle tastiere coinvolge gli utenti che sperimentano ripetizioni impreviste di lettere o caratteri, la mancata visualizzazione di lettere o caratteri oppure tasti “appiccicosi” e che non rispondono in modo coerente. I modelli inclusi nell’iniziativa sono tutti i MacBook Pro prodotti dal 2016 al 2018, i MacBook da 13 pollici dal 2015 al 2017 e i MacBook Air del 2018.

Il programma relativo al malfunzionamento dello schermo, invece, è al momento destinato solo ai MacBook Pro del 2016, in caso di accensione intermittente o mancata del pannello di retroilluminazione.