QR code per la pagina originale

Apple: da Samsung gli OLED per Mac e iPad?

Apple potrebbe rivolgersi a Samsung per la fornitura di OLED per iPad e MacBook: vorrebbe riconvertire parte degli ordini iPhone.

,

Samsung potrebbe diventare il fornitore ufficiale di pannelli OLED per i Mac e gli iPad del futuro, come conseguenza di un imminente accordo con Apple. È quanto rivela la testata coreana ETNews, nel riferire una possibile intesa stretta fra i due colossi della tecnologia. Apple potrebbe infatti richiedere di convertire parte degli ordini OLED per la linea iPhone, non completamente esauriti, in pannelli schermo per tablet e laptop.

Secondo quanto riferito dalla testata coreana, i recenti cali nella richiesta di iPhone X e successivi hanno costretto Apple a ordinare un numero inferiore di pannelli OLED, rispetto a quanto precedentemente accordato proprio con Samsung. Per evitare il pagamento di una penale milionaria, però, il gruppo di Cupertino sarebbe intenzionato a tentare la carta della riconversione: gli ordini non conclusi per gli smartphone potrebbero essere riconvertiti per Mac e iPad, assicurando così al partner nordcoreano le entrate inizialmente concordate e garantendo anche una fornitura esclusiva.

Non è dato sapere, non almeno al momento, quanto siano affidabili queste indiscrezioni. Eppure da diverso tempo si vocifera che il nuovo MacBook Pro da 16 pollici, un laptop che il gruppo di Cupertino potrebbe lanciare proprio in autunno, potrebbe incorporare proprio un pannello OLED fornito da Samsung. Per la linea iPad, invece, esperti come Ming-Chi Kuo ipotizzano un passaggio a questo standard per gli schermi a partire dalle versioni che verranno lanciate sul mercato nel 2020.

Dopo l’esperienza positiva con Apple Watch, iPhone X e iPhone XS, il gruppo di Cupertino è sempre più interessato a estendere gli OLED alla sua intera linea dei flagship. I classici LCD dovrebbero rimanere solamente sui mid-cost del gruppo, come MacBook e MacBook Air, iPad Air e iPad Mini, nonché iPhone XR. Non resta che attendere qualche mese, di conseguenza, per comprendere le strategie del gruppo targato mela morsicata.

Fonte: MacRumors • Immagine: Unsplash