QR code per la pagina originale

watchOS 6: arrivano le beta a invito

Apple ha inaugurato un sistema di distribuzione delle beta di watchOS 6 per Apple Watch: al momento la partecipazione è su invito.

,

Oltre alle beta pubbliche di iOS 13, iPadOS e macOS Catalina, rilasciate dal gruppo californiano nella tarda serata di ieri, Apple ha deciso di avviare un interessante test anche per i possessori di Apple Watch. La società ha infatti voluto inaugurare una distribuzione a invito per la prima beta pubblica di watchOS 6, allo scopo di raccogliere il feedback degli utilizzatori più appassionati dell’orologio targato mela morsicata.

A darne conferma è la redazione di AppleInsider, pronta a dimostrare come il gruppo di Cupertino stia distribuendo degli inviti via mail ai possessori di Apple Watch, per proporre l’iscrizione ad AppleSeed e scaricare la beta dell’aggiornamento a watchOS 6.

Rispetto al Beta Program dell’azienda, le beta su AppleSeed richiedono non solo un invito per poter essere scaricate, ma anche un certo impegno da parte degli utenti prescelti. La società inoltra infatti dei questionari, così come sottolinea AppleInsider, e suggerisce di partecipare nei forum dedicati agli altri iscritti alla beta. In questo modo, la società di Cupertino acquisisce un feedback diretto sulle funzionalità, e gli eventuali bug, del proprio sistema operativo.

Ancora, l’ingresso in AppleSeed non permette di divulgare all’esterno le informazioni che Apple fornisce all’utente, anche poiché le beta potrebbero essere leggermente diverse da quelle consegnate sia agli sviluppatori che rese disponibile tramite il programma di download pubblico.

Al momento, non è noto quanti utenti siano stati contattati per partecipare al test delle beta di watchOS 6: Apple ha scelto lo strumento della mail per avvisare gli interessati di questa possibilità, ma non è detto che tutti decidano effettivamente di rispondere alla chiamata della società. In ogni caso, la release finale di watchOS 6, un sistema operativo pensato per rendere Apple Watch più indipendente da Apple, verrà rilasciata nella sua versione finale in occasione del classico evento Apple di settembre.