QR code per la pagina originale

iPhone 2020: arriva il display ProMotion

Per l'edizione 2020 di iPhone, Apple starebbe pensando all'introduzione di uno schermo di tipo ProMotion, così come già avviene per iPad Pro.

,

A pochi mesi dal lancio di iPhone XI, la nuova generazione degli smartphone Apple in arrivo a settembre, il gruppo di Cupertino pensa già alle edizioni del 2020. Secondo quanto reso noto da un leaker sulla piattaforma Twitter, sulla base di alcune informazioni raccolte dai distretti produttivi partner della mela, l’azienda starebbe pensando di introdurre la tecnologia ProMotion nei futuri smartphone. Si tratta di quello standard che permette, agli attuali iPad Pro, di regolare la frequenza d’aggiornamento dei display a seconda delle necessità d’uso dell’utente.

Così come già noto, la linea iPad Pro include un display capace di raggiungere i 120 Hz di refresh massimo, una soluzione ideale sia per le applicazioni dall’intensa capacità di elaborazione grafica che per garantire il massimo della fluidità durante l’uso di Apple Pencil. Secondo quanto riferito da UniverseIce sulla piattaforma Twitter, ora il gruppo di Cupertino starebbe pensando di estendere la stessa funzionalità anche per gli iPhone in arrivo nel 2020.

Apple sta considerando una frequenza regolabile di 60/120 Hz per lo schermo degli iPhone del 2020, ne sta parlando con Samsung e LG.

A differenza di iPad Pro, un device che vede comunque dei pannelli a schermo di tipo LCD, per gli iPhone il gruppo di Cupertino ha intenzione di attivare lo standard ProMotion su display di tipo OLED. Considerando come ProMotion già oggi sia utile per ridurre i consumi energetici di iPad, preservando così la durata della batteria, gli effetti potrebbero essere ancora più sensibili sull’universo iPhone, proprio data la presenza di un pannello OLED.

Nel 2020, infine, potrebbero cambiare anche le diagonali degli iPhone di Apple. I due flagship dovrebbero misurare 5.4 e 6.7 pollici, mentre il successore della linea iPhone XR dovrebbe rimanere a 6.1 pollici, acquisendo contestualmente la compatibilità di navigazione sui network 5G.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Unsplash
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=845755 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).