QR code per la pagina originale

IFA 2019: nuovi notebook Intel Project Athena

Ad IFA 2019 saranno presentati molti notebook e convertibili realizzati seguendo lo standard Project Athena di Intel.

,

Intel protagonista ad IFA 2019 dove presenterà moltissime novità. In particolare, la società americana ha comunicato una serie di dettagli sui nuovi notebook verificati attraverso il proprio programma di innovazione conosciuto con il nome di “Project Athena”. Inoltre, la società offrirà nuovi aggiornamenti sugli Open Labs, cioè una serie di iniziative atte a supportare l’ottimizzazione delle prestazioni e dei consumi dei componenti per notebook.

Durante la fiera, diversi produttori come Acer, Asus, Lenovo, MSI e Razer sveleranno al pubblico i loro nuovi notebook certificati “Project Athena” e basati sui processori Intel Core di decima generazione, una piattaforma hardware che permette di ridefinire cosa è possibile fare con notebook sottili e leggeri e 2 in 1, grazie a grafica di nuova generazione e nuove funzionalità di intelligenza artificiale in grado di offrire l’aumento delle prestazioni necessario per gestire gli impegnativi carichi di lavoro in multithread.

Tutti i notebook certificati in base a Project Athena saranno contrassegnati dall’identificativo “Engineered for Mobile Performance”.

Chris Walker, Corporate Vice President di Intel e General Manager delle Mobile Client Platforms nell’ambito del Client Computing Group:

Grazie all’ineguagliabile portafoglio di tecnologie e proprietà intellettuali leader del settore, all’innovazione su larga scala che stiamo promuovendo nell’intero settore con Project Athena e agli sforzi ingegneristici congiunti con i nostri partner, stiamo dando vita alle esperienze di computing portatile della prossima generazione. È un periodo entusiasmante per i PC, in cui celebriamo il nostro impegno congiunto a portare l’innovazione dei notebook in una nuova era.

Per quanto concerne, invece, gli Open Labs, Intel fa sapere che da quando è partito il programma, oltre 20 componenti per notebook sono stati verificati per il consumo energetico ridotto. Inoltre, la società americana evidenzia come continuerà a lavorare con le aziende del settore per ampliare la valutazione e la validazione dei componenti.

Tra i componenti verificati si menzionano unità a stato solido, controller touch, controller embedded e schermi. Gli OEM potranno accedere ad un elenco di componenti ottimizzati verificati da prendere in considerazione durante i prossimi cicli di sviluppo dei prodotti.