QR code per la pagina originale

iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max: mistero sulla RAM

Dubbi sul quantitativo della RAM installata da Apple nei nuovi iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max in attesa dei primi teardown.

,

Apple, quando presenta i suoi nuovi prodotti, non cita mai un particolare e cioè la quantità della loro RAM. Un dato che comunque poi si viene a sapere quanto gli smartphone o i tablet pc vengono sottoposti al classico teardown. I nuovi iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max non sono ancora in commercio e sino ad allora non sarà possibile avere la certezza su quanta RAM Apple ha inserito in questi dispositivi. Ma secondo il leaker @OnLeaks, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max disporrebbero di ben 6 GB di RAM, mentre l’iPhone 11 di 4 GB di RAM. Rispetto ai precedenti modelli si tratterebbe di un passo in avanti importante. L’iPhone XR dispone di 3 GB di RAM, mentre iPhone XS e iPhone XS Max di 4 GB di RAM.

Numeri credibili se non fosse che c’è un problema. La quantità della RAM riportata da @OnLeaks va a contraddire quanto emerso dai risultati dei Benchmark scoperti su Geekbench. I test individuati effettuati con iPhone 11 e iPhone 11 Pro mettono in evidenza un quantitativo di RAM pari a 4 GB per entrambi i modelli. Ovviamente i dati dei test vanno presi con le dovute cautele visto che possono essere facilmente alterati. Su Geekbench non ci sono riferimenti sull’iPhone 11 Pro Max e volendo dare per buoni i risultati del sito di Benchmark, potrebbe proprio essere il modello Pro Max quello candidato a disporre di 6 GB di RAM.

Ovviamente, sino a che i nuovi smartphone di iOS non saranno “aperti” e smontati, non si potrà sapere chi ha ragione. Comunque, la fonte ha riportato anche un altro dato interessante e cioè la capacità della batteria dei nuovi iPhone 11, 11 Pro e 11 Pro Max che sarebbe, rispettivamente, di 3.110 mAh, 3.190 mAh e 3.500 mAh, un bel salto in avanti rispetto alle batterie dei modelli precedenti.

Anche in questo caso questi numeri sembrano veritieri. Apple ha sottolineato come i nuovi smartphone offrano una maggiore autonomia rispetti ai vecchi modelli. Un aumento possibile non solo grazie ai minori consumi del SoC A13 Bionic ma anche dalla presenza di batterie di maggiore capacità.

Ma anche qui, solo quando si effettueranno i teardown si potrà scoprire la verità.