QR code per la pagina originale

iOS 13.1 e iPadOS: bug con le tastiere terze

Un piccolo bug colpisce le tastiere di terze parti su iPadOS e iOS 13, ma Apple promette una risoluzione del problema in tempi brevissimi.

,

Apple ha rilasciato ieri gli aggiornamenti a iOS 13.1 e iPadOS, quest’ultimo il sistema operativo specifico per i tablet del gruppo. Moltissime le novità introdotte, tra cui anche una migliore gestione del multitasking, tuttavia è stato rilevato un bug con le tastiere di terze parti. Il gruppo di Cupertino è però già al corrente del disguido e, come già confermato, provvederà a breve con il rilascio di un fix.

Così come riferisce MacRumors, il bug in questione consente alle tastiere di terze parti – disponibili su App Store – di avere accesso completo al dispositivo, anche quando possibilità viene disattivata dall’utente nelle impostazioni di iOS 13.1 e iPadOS.

Per comprendere meglio questa opzione, è utile sottolineare come le keyboard di terze parti possano funzionare tramite due modalità distinte. La prima vede un ricorso senza accesso a funzionalità esterne, la seconda invece le consente permettendo alla tastiera di terze parti di sfruttare feature aggiuntive, come la connettività alla rete, ad esempio per caricare elementi online quali GIF, verificare dizionari e molto altro ancora. L’utente può scegliere autonomamente, per i prodotti di terze parti compatibili con l’accesso esterno, se abilitare o negare questa funzionalità. Sia iOS 13.1 che iPadOS potrebbero, al momento, garantire i permessi alla tastiera anche quando l’utente non ha espresso il proprio consenso.

Così come già anticipato, Apple ha promesso di rilasciare a breve un fix, affinché tutte le opzioni vengano ripristinate e rispettate così come desiderato dagli utenti. Per chi fosse preoccupato per eventuali rischi per la propria privacy, si consiglia di usare momentaneamente la tastiera di default dei sistemi operativi, poiché non coinvolta nella problematica. Non è stata prevista una data certa di pubblicazione del fix, tuttavia dovrebbe trattarsi di una questione di pochi giorni o, addirittura, di pochissime ore.