QR code per la pagina originale

Apple: 66% dei profitti del mercato smartphone

Nonostante i produttori Android godano complessivamente di un maggiore market share, Apple conquista ben il 66% degli introiti nel settore smartphone.

,

Il mercato degli smartphone è dominato dalle proposte Android, ma quando si tratta di profitti, è Apple a guidare l’intero settore. È quanto rivela una nuova ricerca condotta da Counterpoint Research, pronta a dimostrare come il gruppo di Cupertino abbia conquistato gran parte degli introiti del mercato nel terzo quarto del 2019. La società californiana, forte anche dei nuovi iPhone, ha infatti raggiunto il 66% di tutti i guadagni dell’universo smartphone.

Il Q3 è sempre uno dei quarti più promettenti per Apple, anche perché la società ne approfitta per lanciare i suoi nuovi iPhone, quindi la domanda risulta sempre decisamente elevata. Nel terzo quarto fiscale del 2019, stando ai dati di Counterpoint Research, la società di Cupertino ha conquistato ben il 66% di tutti i profitti di settore. Al secondo posto si piazza Samsung, con il 17%, mentre la restante percentuale è divisa tra una moltitudine di produttori Android.

Apple domina il mercato globale degli smartphone catturando il 66% dei profitti di settore e il 32% di tutti i guadagni per l’universo handset. Il fedele bacino di utenza nei maggiori mercati, come Stati Uniti, Europa e Giappone, è una della ragioni che permette ad Apple di operare a livelli che i competitor potrebbero solo sperare. Ora, con una forte strategia sui servizi, l’intero ecosistema di Apple è forte a sufficienza per garantire un flusso stabile di entrate per i prossimi anni.

Così come nota CultOfMac, tuttavia, vi sono anche dei fattori meno promettenti. Innanzitutto, il mercato smartphone è fortemente calato nel corso del 2019, dell’11%, forse poiché prossimo alla sua saturazione. Huawei e Samsung sono comunque riusciti ad aumentare i loro introiti, almeno su base annuale, mentre Apple ha subito una lieve flessione. Nulla che, tuttavia, possa generare preoccupazione nella strategia del gruppo di Cupertino.

Video:Huawei Mate 30 Pro: come si usa senza Google App