QR code per la pagina originale

OnePlus Concept One, le fotocamere sono invisibili

Il OnePlus Concept One, che verrà annunciato al CES 2020 di Las Vegas, ha tre fotocamere posteriori nascoste sotto un vetro elettrocromico.

,

Il produttore cinese mostrerà il Concept One al CES 2020 di Las Vegas. Non si tratta di uno smartphone pieghevole (come qualcuno aveva ipotizzato), ma OnePlus stupirà i presenti con una tecnologia mai vista prima su un dispositivo mobile. Il Concept One avrà infatti tre fotocamere posteriori invisibili.

Per conoscere le specifiche complete dello smartphone bisognerà attendere l’annuncio ufficiale. Tuttavia è già noto che il Concept Phone avrà le stesse fotocamere posteriori del OnePlus 7T Pro McLaren Edition, quindi sensori da 48, 16 e 8 megapixel. C’è però una differenza: il modulo fotografico, posizionato al centro, è nascosto. Il produttore cinese ha infatti utilizzato un vetro elettrocromico. Quando l’utente apre l’app Fotocamera, un piccolo segnale elettrico modifica l’opacità del vetro che diventa trasparente. L’effetto è visibile nel video pubblicato da OnePlus su Twitter.

Si tratta della stessa tecnologia impiegata per i finestrini degli aerei e i tettucci delle automobili di fascia alta, come appunto le supercar McLaren. L’idea di usare un vetro elettrocromico per lo smartphone è venuta proprio durante una visita al quartier generale della casa automobilistica a Woking (Inghilterra). Lo strato di materiale aggiunto ha uno spessore di un decimo di millimetro. Il passaggio da opaco a trasparente avviene in meno di un secondo (per i finestrini del Boeing 787 Dreamliner ci vogliono diversi secondi, ma la superficie è maggiore).

Ci sono tuttavia almeno due potenziali svantaggi. Il funzionamento può degradare nel tempo, quindi il vetro non avrà più la trasparenza necessaria per scattare le foto. Inoltre il costo di produzione dello smartphone è maggiore. Ecco perché il Concept Phone rimarrà un concept per molto tempo. OnePlus non ha intenzione di avviare le vendite nel breve periodo.

Fonte: OnePlus • Via: Wired • Immagine: OnePlus