QR code per la pagina originale

Xbox Series X, confermati 12 teraflop di GPU

Microsoft ha confermato ray-tracing hardware, GPU a 12 Teraflops e una nuova interessante funzionalità per Xbox Series X.

,

Xbox Series X sarà significativamente più veloce delle attuali console Microsoft. In un post sul blog Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha confermato che la piattaforma next-gen potrà contare su un totale di 12 teraflop di GPU. In precedenza, la società aveva solo vagamente affermato che era due volte più veloce di Xbox One X e quattro volte più potente della Xbox One originale, ma non erano state fornite le specifiche. La nuova console sarà alimentata da una CPU AMD Zen2 e dall’architettura GPU RDNA 2, quest’ultima non ancora disponibile su PC.

Xbox Series X presenterà poi un SSD NVMe per velocizzare notevolmente i tempi di caricamento. E dal punto di vista grafico, Microsoft ha anche ribadito che la console sfrutterà DirectX Raytracing per “un’illuminazione realistica e un’acustica precisa in tempo reale”. Sarà interessante vedere come le piattaforme di prossima generazione gestiranno il raytracing senza compromettere le prestazioni – che è stato un aspetto problematico con le GPU di NVIDIA.

Microsoft ha inoltre svelato una nuova tecnologia chiamata Smart Delivery, che permetterà all’utente di acquistare un gioco una tantum e giocare la migliore versione possibile del titolo sia su Xbox Series X o Xbox One. Si tratta di una funzione piuttosto utile per i giocatori che passano alla nuova console: in questo modo, potrebbero infatti creare una libreria di giochi per la console in uscita con la loro attuale Xbox One e, in teoria, potrebbe permettergli di continuare a giocare lo stesso titolo su più console Xbox in casa propria. La società afferma che Smart Delivery sarà disponibile con tutte le esclusive Xbox Game Studios e sarà a disposizione per tutti gli sviluppatori.