QR code per la pagina originale

GDC 2020 rinviata in estate per il coronavirus

La GDC 2020 è sfumata a causa del coronavirus: evento dovrebbe quindi tenersi in estate.

,

GDC 2020 è stata ufficialmente cancellata (almeno per adesso) per via del coronavirus. Dal momento che molti dei grandi nomi avevano confermato la propria assenza, tipo Facebook e Sony, gli organizzatori hanno annunciato che l’evento non si terrà più tra il 16 e il 20 marzo 2020. A ogni modo, la GDC 2020 potrebbe essere stata solo posticipata di qualche mese e tenersi in estate.

Dopo il Mobile World Congress, quindi, un’altra importante kermesse è sfumata. In un comunicato ufficiale, gli organizzatori hanno dichiarato:

Dopo una consultazione con i nostri partner nel settore dello sviluppo dei giochi e nella comunità gaming di tutto il mondo, abbiamo preso la difficile decisione di posticipare la GDC 2020. Avendo trascorso lo scorso anno a prepararci per l’evento, siamo ovviamente amareggiati e delusi di non poterlo tenere in questo momento. Vogliamo ringraziare tutti i nostri clienti e partner per il loro supporto e incoraggiamento. Come tutti ci hanno ricordato, grandi cose accadono quando la comunità si riunisce e si connette alla GDC. Per questo motivo, intendiamo ospitare l’evento in estate. Lavoreremo con i nostri partner per finalizzare i dettagli e condivideremo maggiori informazioni sui nostri piani nelle prossime settimane.

Coloro che intendevano partecipare, dovrebbero aver ricevuto un’e-mail con le risposte ad alcune delle loro domande sui rimborsi per pass e hotel prenotati all’interno del blocco della convention. A causa del coronavirus, numerosi eventi sono stati cancellati o posticipati e, nel complesso, l’economia mondiale è in forte calo. Per prevenire la diffusione dell’epidemia, alle persone è stato consigliato di starsene in casa, motivo per cui Netflix e altri servizi di streaming sono in crescita.

Video:Assassin’s Creed Odyssey